in

Orange Is the New Black cast: Piper Chapman e le sue compagne di cella

Mancano poche ore alla messa in onda su Mya della prima puntata di Orange Is the New Black, la serie ambientata all’interno di un carcere femminile che racconta le vicende di Piper Chapman, interpretata da Taylor Schilling. Vi presentiamo quindi il cast e i personaggi principali, in una sorta di scheda tecnica del pluripremiato programma americano. La protagonista è appunto Piper, una donna del Connecticut condannata a scontare 15 mesi nella prigione federale di Litchfield per aver trasportato una valigia piena di soldi per conto di Alex Vause, ovvero Laura Prepon, una trafficante di droga internazionale un tempo sua amante, che verrà anch’essa arrestata e rinchiusa nel medesimo penitenziario di Piper.

Orange is the new black: ecco le protagoniste

Kate Mulgrew da il volto a Galina “Red” Reznikov, figura materna del gruppo addetta alla cucina con un passato legato alla mafia russa, Michelle Hurst vestirà invece i panni di Miss Claudette Pelage, la compagna di stanza di Piper incarcerata per aver ucciso l’uomo che molestava una delle ragazzine dell’impresa di pulizie che gestiva col lo scopo di importare clandestini minorenni negli Stati Uniti. L’attrice Uzo Aduba è stata premiata per il ruolo della violenta Suzanne “Occhi Pazzi” Warren, diventata famosa per la sua ossessione nei confronti della protagonista, Natasha Lyonne invece sarà la ninfomane Nicky Nichols, ex tossicodipendente e braccio destro di Red, mentre Taryn Manning si trasformerà nella religiosa Tiffany “Pennsatucky” Doggett, in gattabuia per aver sparato al dipendente di una clinica specializzata che la derideva per i suoi cinque aborti.

Tra le figure maschili, che controbilanciano la forte e prepotente presenza femminile della serie, saranno presenti Larry Bloom (Jason Biggs), il fidanzato scrittore di Piper che cercherà in tutti i modi di preservare il legame anche dopo la condanna di lei, Sam Healy (Michael J. Harney), la guida carceraria di riferimento per Piper, solo in apparenza contrario alle lesbiche, per non parlare poi di George “Pornobaffo” Mendez (Pablo Schreiber), sorvegliante psicotico del carcere che usa la sua autorità contro le detenute per ottenere favori sessuali e non solo.

Bestiario politico, Gianluca Buonanno (Lega Nord)

Jeremy Menez del PSG

Jéremy Ménez duro con il Psg:”A Parigi giochi solo se fai il figo sui social”