in

Orange Is The New Black, Natasha Lyonne: il passato dietro le sbarre della protagonista della serie evento

Natasha Lyonne è una delle protagoniste di Orange Is The New Black, la serie tv scandalo che arriverà in Italia con le prime due stagioni su Mya il 23 settembre. L’attrice americana è un vero vulcano tanto da essersi conquistata l’appellativo di ‘raising underdog’, ad indicare un passato non molto tranquillo che l’ha aiutata ad affrontare con una certa semplicità il suo personaggio:essere passata nei traumi dei personaggi che interpreti ti rende più onesta davanti alla telecamera. E poi non ho dovuto fare alcuna ricerca per interpretare la parte!“.

OITNB - Natasha Lyonne protagonista

Natasha Lyonne conosce bene le sbarre, e non deve essere stato certo difficile interpretare il suo personaggio: nel 2001 è stata arrestata per guida in stato di ebbrezza, due anni dopo ha creato scompiglio nell’appartamento del suo coinquilino, l’attore Michael Rappaport, mentre nel 2004 ha aggredito verbalmente e fisicamente una sua vicina. Ma poi la riabilitazione da droga ed alcol, l’intervento a cuore aperto e le tante difficoltà che ha dovuto superare, senza mai dimenticare il motto della sua vita, preso in prestito da Albert Camus: “L’unico modo di vivere in un mondo senza libertà è di essere così liberi che la tua esistenza risulti un atto di ribellione”. Nell’ultimo numero di Diva Magazine, il magazine di cultura gay, l’attrice si racconta ed ammette di non aver avuto alcun imbarazzo a recitare con detenute lesbiche: “sono esseri umani, ognuna è libera di essere gay!“, ed ammette: “E’ un privilegio lavorare con menti aperte. Non penso mai al mio personaggio come omosessuale, ma come a una donna che ha avuto problemi di droga e che cerca di gestire la situazione al meglio“.

E sul successo di Orange Is The New Black non ha dubbi: “è divertente e assurda, anche se esistono circostanze drammatiche. E’ una sorta di ‘MASH’ ambientato in prigione: nella serie di Robert Altman si rideva nonostante la Guerra di Corea. In ‘OITNB’ si ride nonostante le sbarre“.

 

Palermo Festino Santa Rosalia

Palermo: Festino di Santa Rosalia a rischio sospensione, aggredita anche l’organizzatrice

Calciomercato Inter: il terzino mancino Dodò dalla Roma in nerazzurro per la formula del prestito