in

Come organizzare numerosi viaggi anche se si lavora a tempo pieno

Organizzare un viaggio è un’attività che richiede tempo ed attenzione di per sé. Quando si svolge un lavoro che costringe a stare fuori di casa per otto ore al giorno, almeno dal lunedì al venerdì, non è facile trovare il tempo per cercare le migliori offerte, informarsi sui posti da vedere e sulle cose da fare sul posto. La questione si complica ulteriormente quando il desiderio è quello di effettuare un viaggio lungo. Non tutti i viaggiatori hanno la fortuna di poter vivere solo ed unicamente di questo. Pertanto, anche lavorando, è possibile viaggiare ed organizzare viaggi lunghi.

Rispetto ad un travel blogger o a chiunque svolga una professione legata al mondo dei viaggi, operai, insegnanti, impiegati, professori e chi più ne ha più ne metta, hanno a disposizione meno tempo da poter dedicare ai viaggi. Chi ha un contratto regolare ha a disposizione le ferie retribuite durante l’anno. In media, sono circa tre le settimane libere durante l’anno. Molti hanno la possibilità di accumulare le ferie, in modo da chiederle in uno stesso momento. In questo caso, è possibile pianificare un viaggio lungo.

In alternativa, approfittare dei weekend è d’obbligo se viaggiare è una passione. Chiaramente, quando si hanno soltanto due giorni a disposizione, la meta da scegliere è comunque una città europea raggiungibile con poche ore di volo. Le festività sono un’altra bella occasione per scegliere la destinazione preferita, al posto di una comune località turistica.

East Market Milano 2016

East Market Diner: sbarca a Milano il primo concept di cucina jamaicana e internazionale

mostre roma autunno 2016 jean arp

Mostre Roma autunno 2016: le Terme di Diocleziano celebrano Jean Arp, maestro del Dadaismo