in

Organizzare un matrimonio: le prime 10 cose a cui pensare

Se l’uomo ha l’arduo compito di pensare ed organizzare una proposta di matrimonio degna di questo nome, fatta di romanticismo e unicità, dall’altra il resto del lavoro solitamente tocca alla donna. Una volta detto “sì” è tempo di cominciare ad organizzare il matrimonio ma da cosa iniziare? Le cose a cui pensare quando si deve organizzare un matrimonio sono tantissime e spesso ci si focalizza subito sui dettagli anziché affrontare la cerimonia con un programma ben confezionato. Chi può, certamente ha la possibilità di farsi aiutare da un esperto, un wedding planner, ma chi non può oppure semplicemente desidera fare tutto da sola? UrbanPost nelle prossime settimane vi aiuterà a fare un passo dopo l’altro ma nel frattempo, ecco le prime 10 cose a cui pensare per organizzare il matrimonio dei propri sogni senza impazzire.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

1- La data

Sembrerà banale ma la prima cosa da decidere dopo aver detto sì è certamente la data. Da essa infatti dipende tutta l’organizzazione del matrimonio: sarà una cerimonia estiva o invernale? In quella data è libera la location che desidero oppure è disponibile la chiesa che sogno fin da bambina? Una volta scelta la data infatti sarà possibile cominciare ad organizzare tutto il resto, dalla scelta dell’abito al periodo in cui prenotare il viaggio di nozze.

2- La location

La scelta della data va a braccetto con quella della location, o meglio delle location. Bisogna infatti non solo pensare a prenotare il luogo dove avverranno i festeggiamenti ma anche la chiesa, il comune o il luogo all’aperto dove desiderate celebrare il matrimonio. La data e la location, come dicevamo, quindi spesso si intrecciano; molto spesso infatti se desiderate prenotare una location che sognate da tempo e per la quale magari c’è una lunga lista d’attesa, sarà quest’ultima a imporre anche la data del matrimonio.

3- L’abito

Una volta accertate data e location, la sposa (ma anche lo sposo) possono dedicarsi a qualcosa di più frivolo ma comunque fondamentale in un giorno così importante: la scelta dell’abito. Per la futura sposa questo è certamente un rito di passaggio sancito dalla tradizione. C’è chi ambisce ad indossare l’abito della madre, chi invece ha ben in mente il modello che desidera da tempo e chi invece preferisce scoprire cosa propongono le tendenze di stagione per quel che riguarda gli abiti da sposa. Non è però certamente meno importante per l’uomo che potrà richiedere un abito su misura secondo i propri gusti.

organizzare un matrimonio, organizzare un matrimonio cosa sapere, organizzare un matrimonio da dove partire,

4- La lista nozze

A questo punto è possibile cominciare a pensare ai regali che si vorrebbero ricevere il giorno del proprio matrimonio. Fondamentale quindi quando si organizza un matrimonio è pensare alla lista nozze. Se certamente sono moltissimi coloro i quali “fanno la busta”, tanti altri preferiscono donare ciò che serve o desiderano gli sposi. Per chi deve ancora mettere su casa una buona idea potrebbe essere la scelta di accessori per quest’ultima ma chi non ha questo problema può pensare a farsi regalare “pezzi” o “buoni” per il viaggio di nozze.

5- Il viaggio di nozze

Per questo motivo il punto relativo alla lista nozze va a braccetto con il viaggio di nozze. In base alla data (e quindi al meteo) si potrà scegliere la località preferita e decidere se fare un tour oppure rimanere fissi in un luogo. E’ importante conoscere, prima di inviare le partecipazioni, il budget da destinare al viaggio di nozze in modo tale che sarà possibile inserirlo nella lista nozze.

6- Le partecipazioni

Tutti i punti precedenti sono fondamentali per arrivare all’invio delle partecipazioni. La data, la location, la lista nozze e in caso il viaggio di nozze saranno infatti tutte informazioni da dare agli invitati sulle partecipazioni. Questo aspetto non è da sottovalutare poiché la maggior parte delle spose desidera un biglietto specifico ed è necessario calcolare i tempi di produzione e invio agli invitati per dare loro il tempo, soprattutto se arrivano da lontano, di organizzarsi per poter venire al matrimonio.

7- I testimoni

Allo stesso tempo, una volta stilata la lista degli invitati ai quali sono state inviate le partecipazioni, sarà tempo di comunicare alle persone prescelte la richiesta a fare da testimoni. Una cena potrebbe essere l’occasione migliore.

organizzare un matrimonio, organizzare un matrimonio cosa sapere, organizzare un matrimonio da dove partire,

8- Le bomboniere

Non mancano per organizzare un matrimonio gli ultimi punti importanti a cui pensare prima di tutto. Tra questi vi sono certamente le bomboniere; gli sposi infatti di comune accordo dovranno decidere se fare un oggetto da lasciare agli invitati o, come è sempre più di moda, spendere quella cifra in beneficenza. Anche in questo caso, solitamente, gli invitati riceveranno una bustina in cui sapranno che il ricavato è andato a buon fine.

9- La torta

Se l’organizzazione della cerimonia ha certamente infiniti dettagli a cui bisogna pensare, dai fiori alla musica fino all’automobile, uno spicca per importanza sopra gli altri, ovvero la scelta della torta. Come per l’abito, si tratta di un aspetto estremamente tradizionale e la coppia deve decidere per tempo a chi affidare questo importante compito e come la desidera.

10- Foto e video della giornata

Da ultimo non bisogna dimenticare di iniziare a pensare fin dall’inizio dell’organizzazione di un matrimonio a chi farà le foto e il video. La giornata per gli sposi sarà frenetica e sarà fondamentale avere un ricordo splendido di essa. Per questo è importante decidere fin da subito a chi affidare questo compito e che tipo di prodotto si desidera.

Amici 16: Federica Carta è la favorita per la vittoria?

celebrity masterchef italia anticipazioni

Celebrity Masterchef Italia anticipazioni: ecco chi è lo special guest della prossima puntata