in ,

Orgasmo femminile: le tre mosse per raggiungerlo secondo la Scienza

L’orgasmo femminile, per molte donne, è una chimera. Spesso i problemi possono riguardare non solo l’intesa sessuale, ma anche problemi di natura clinica. Un gruppo di scienziati della Chapman University di Orange, nello stato della California, ha condotto uno studio durante il quale hanno scoperto le tre regole d’oro per assicurare alla donna il piacere. Secondo le statistiche, infatti, solo il 65 per cento di loro raggiunge l’orgasmo, contro il 95 per cento degli uomini.

Durante lo studio, i ricercatori hanno preso in esame i dati raccolti da un sondaggio in rete su un campione di circa 52 mila soggetti di età compresa fra i 18 e i 65 anni che vivevano un rapporto di coppia stabile. L’autore principale dello studio pubblicato The Journal Archives of Sexual Behavior, David Frederick, ha spiegato: “Abbiamo avuto la rara opportunità di osservare le risposte da oltre 50.000 persone, tra cui oltre 2.000 gay, lesbiche e uomini e donne bisessuali“. Dai dati è emerso come a raggiungere l’orgasmo femminile siano l’86 per cento delle donne lesbiche, mentre tra gli uomini gay l’89 per cento. Secondo Frederick: “Le lacune nell’orgasmo tra uomini e donne eterosessuali erano ben noti prima di questo studio. Il divario tra donne lesbiche e le donne eterosessuali, tuttavia, sono stati più speculativi o sulla base di piccoli campioni di donne lesbiche“.

I ricercatori, alla luce delle risposte, sono quindi giunti a una conclusione: esistono alcune mosse fondamentali che garantirebbero l’orgasmo femminile. Queste sono: sesso orale, stimolazione genitale manuale e bacio profondo. A seguire, ovviamente, il rapporto completo. Ma non solo; anche altri approcci e situazioni potrebbero aumentare l’eccitazione, come l’invio di messaggi erotici, l’uso di intimo erotico, provare nuove posizioni e stimolare la fantasia. Con queste ‘tecniche’, l’orgasmo femminile nelle donne omosessuali sale fino al 91 per cento, mentre nelle donne eterosessuali arriva all’80 per cento rispetto a quelle che non usano questi metodi, che rimangono al 35 per cento di probabilità.

Valerio Scanu contro Maria De Filippi: “A Sanremo è stata impacciata”

insulti a tempo e denaro

Elisa Isoardi insulti in diretta durante ‘Tempo&Denaro”: “Vaffa…” al telefono, imbarazzo in studio