in ,

Orient Express, la sua leggenda continua grazie alle foto dei vagoni abbandonati

Nonostante sia oramai “in pensione”, l’Orient Express è ancora oggi una vera e propria leggenda: messo in funzione per la prima volta nel 1883, il treno è stato il veicolo più lussuoso utilizzato per collegare Parigi Gare de l’Est a Costantinopoli, l’odierna Istanbul.

Dalla Belle Epoque sino al Secondo Conflitto Mondiale passando poi per il Secolo Breve e la contemporaneità, l’Orient Express è un mito che si è protratto per secoli rimanendo sempre sinonimo di lusso e agiatezza: utilizzato per la prima volta il 4 Ottobre 1883, il treno accompagnava i viaggiatori nel viaggio da Parigi sino in Romania passando per Vienna. Il percorso negli anni cambiò però ripetutamente, sostituendo l’iniziale utilizzo di un traghetto sul Danubio con la neonata ferrovia sino al 1889 quando venne invece completata la linea ferroviaria diretta sino ad Istanbul: il treno rimase in funzione sino al 1977 con questo percorso per poi ridurre il percorso al collegamento Parigi-Vienna e alla cancellazione definitiva nel 2009. Ma a cosa è dovuta la fama dell’Orient Express?

L’epoca d’oro dell’Orient Express è sicuramente quella degli anni ’30, anni in cui vennero inaugurati addirittura tre servizi differenti ovvero l’Orient Express, il Simplon Orient Express e l’Arlberg-Orient Express: in particolare, quest’ultimo passava da Innsbruck e Zurigo in direzione Budapest e offriva carrozze letto dalla capitale dell’Ungheria sino a Bucarest e Atene. Negli anni ’30, oltre alle nuove tratte, l’Orient Express divenne famoso per il suo “lusso”: reali, nobili, diplomatici e uomini d’affari erano infatti soliti utilizzare le raffinate carrozze notturne con servizio permanente o quelle ristorante caratterizzate dalla cucina di alto livello. Ma cos’è rimasto oggi dell’Orient Express? Come anticipato, il 14 Dicembre 2009 i servizi sono stati interrotti definitivamente e alcune carrozze abbandonate: il fotografo Brian Preciousdecay ha realizzato alcuni scatti mozzafiato di alcuni vagoni abbandonati dell’Orient Express, foto che – nonostante lo stato d’abbandono in cui versano – riescono comunque a far riassaporare il mito del leggendario convoglio.

(Foto: Brian Preciousdecay/Facebook)

Pensioni 2018 quattordicesima

Pensioni 2016 news oggi: pensione anticipata e aumento delle minime, intervento secco sul sistema previdenziale?

Elodie Di Patrizi e Lele Esposito sono tornati insieme: “Abbiamo superato la crisi”