in

Oroscopo, l’ascendente zodiacale: cos’è, come si calcola e come condiziona il carattere dei segni

Oroscopo: cos’è l’ascendente zodiacale

In materia di Astrologia forse non tutti sanno che oltre al segno zodiacale, un aspetto importante ed un un ruolo decisivo nell’imprimere ad un profilo caratteriale la sua ‘anima’ ce l’ha l’Ascendente.

L’astrologo dunque sa che per personalizzare la lettura di un oroscopo, notevole importanza va data al segno zodiacale di un soggetto così come al suo ascendente, che connota sfumature della personalità che sono sue precipue, in quanto strettamente legate all’ora esatta e alla località di nascita di un individuo. L’interpretazione corretta di un oroscopo dipende dunque da questi fattori. Influiscono inoltre elementi quali la latitudine e la longitudine della città o del paese di nascita, dunque non è possibile, in caso di nascita nello stesso giorno, attribuire a due soggetti il medesimo ascendente se nati in località geografiche differenti senza fare dei calcoli più precisi e personalizzati.

Per essere sintetici potremmo dire che il segno zodiacale mette in evidenza le caratteristiche della nostra personalità, l’ascendente quelle sfaccettature più intrinseche e caratterizzanti ciascuno di noi.

Come si calcola l’ascendente zodiacale: la guida di Paolo Fox

Calcolare l’ascendente del proprio segno zodiacale non è cosa semplice. Tuttavia l’Astrologo per antonomasia, conosciuto ed amatissimo dal pubblico, Paolo Fox, offre nel libro sull’Oroscopo pubblicato annualmente una utile guida ‘fai da te’ per il calcolo dell’ascendente zodiacale. Attraverso un elementare calcolo matematico, infatti, addizionando i valori numerici indicati in corrispondenza dell’orario e data di nascita che ci appartengono, si otterrà una cifra che corrisponderà al nostro ascendente zodiacale.

Ad ogni giorno, ad ogni mese e ad ogni ora corrisponde un numero: la somma dei numeri ottenuti ci consente di calcolare l’ascendente zodiacale per ciascun segno. Ecco lo schema di Paolo Fox:

Ad ogni mese di nascita corrisponde un numero: gennaio=380, febbraio=502, marzo=613, aprile=753, maggio=853, giugno=976, luglio=1094, agosto=1216, settembre=1338, ottobre=17, novembre=139, dicembre=257.

Stesso discorso per il giorno di nascita: 1=0, 2=4, 3=8, 4=12, 5=16, 6=20, 7=24, 8=28, 9=32, 10=36, 11=40, 12=44, 13=48, 14=52, 15=56, 16=59, 17=63, 18=69, 19=73, 20=77, 21=81, 22=84, 23=88, 24=92, 25=96, 26=100, 27=104, 28=109, 29=112, 30=117, 31=120.

Un numero anche per l’ora di nascita ma attenzione: alla cifra corrispondente dovrete addizionare i minuti (Ad esempio un nato alle ore 12 e 17 minuti dovrà sommare 690+17): 01.00=30, 02.00=90, 03.00=150, 04.00=210, 05.00=270, 06.00=330, 07.00=390, 08.00=450, 09.00=510, 10.00=570, 11.00=63o, 12.00=690, 13.00=750, 14.00=810, 15:00=870, 16:00=930, 17:00=990, 18:00=1050, 19:00=1110, 20:00=1170, 21.00=1230, 22.00=1290, 23.00=1350, 24.00=1410.

Per calcolare l’ascendente sarà ora sufficiente sommare le cifre ottenute e vedere il risultato a quale sequenza numerica corrisponde: Da 20 a 162 ascendente Leone. Da 163 320 Vergine. Da 321 a 473 Bilancia. Da 474 a 624 Scorpione. Da 625 a 768 Sagittario. Da 769 a 882 Capricorno. Da 883 a 966 Acquario, da 67 a 1040 Pesci. Da 1041 a 1109 Ariete. Da 1110 a 1193 Toro. Da 1194 a 1307 Gemelli. Da 1308 a 1455 Cancro. Da 1456 a 1602 Leone. Da 1603 a 1760 Vergine. Da 1761 a 1913 Bilancia. Da 1914 a 2064 Scorpione. Da 2065 a 2208 Sagittario. Da 2209 a 2322 Capricorno. Da 2323 a 2406 Acquario. Da 2407 a 2480 Pesci. Da 2481 a 2549 Ariete. Da 2550 a 2633 Toro. Da 2634 a 2747 Gemelli. Da 2748 a 2895 Cancro.

Facciamo un esempio: una persona nata il 28 febbraio 1977 alle ore 13:40 dovrà fare questo calcolo: 502+109+750+40=1401. Si tratterà dunque di un Pesci con ascendente Cancro.

Ascendente zodiacale: come condiziona il profilo caratteriale di un segno

L’ascendente è fondamentale per definire la personalità di un segno zodiacale. Riconoscendo l’importanza delle molteplici sfaccettature caratteriali legate alla sfera della soggettività e che, a parità di segno, ci rendono tutti unici e diversi gli uni dagli altri, con l’ascendente zodiacale è possibile dare un quadro generale e completo della personalità di un individuo. Ecco un esempio pratico di come un segno di Fuoco, come ad esempio l’Ariete, appaia molto diverso a seconda che abbia un ascendente in Acqua o in Terra. 

L’Ariete, dominato da Marte, è irruento, cerca il confronto con gli altri, confronto che assume spesso e volentieri i contorni dello scontro, della lite. Segno di fuoco per antonomasia, è impulsivo, espansivo, estremamente sanguigno e passionale. Si mostra com’è, con pregi e difetti, e in ogni ambito della vita ama dirigere, dominare, comandare.

Se un Ariete ha l’ascendente in Cancro o Pesci (segni d’Acqua), ad esempio, tutte queste sue caratteristiche vengono mitigate. Abbiamo in questo caso dunque un soggetto meno estroverso, più ‘intimo’ nel vivere ed esternare le sue faccende personali, passionale sì, ma con più moderazione. Un Ariete con una scorza all’apparenza dolce e timida che sotto cela il fuoco, che non perde certo la forza del suo carattere ma è certamente meno irascibile.

Se un Ariete ha l’ascendente in Vergine o Capricorno (segni di Terra), ad esempio, è molto più riflessivo nell’agire, pondera meglio le conseguenze delle sue azioni, senza ‘bruciare le tappe’ come suo solito, ma valutando con maggiore raziocinio le sue scelte di vita. Affronta le cose con maggiore puntiglio e precisione, laddove invece per sua natura agirebbe con approssimazione, e all’immediatezza del ‘tutto e subito’ predilige maggiore prudenza, trasformandosi in un insolito temporeggiatore.

Pasqua 2017 al mare: dove andare in Italia e in Europa, dalla Sicilia alla Spagna

Napoli calcio, la Primavera fuori dalla Viareggio Cup: il Bruges accede alle semifinali