in ,

Orrore ad Atene: uomo fatto a pezzi e nascosto nel freezer

Orrore ad Atene: il cadavere fatto a pezzi di un anziano pensionato è stato trovato casualmente nel freezer di un appartamento vuoto, lo confermano quest’oggi, 19 gennaio, i media greci citati da Adnkronos.

Sembra che il cadavere appartenga ad un uomo, un marinaio di 65 anni, morto molto probabilmente per soffocamento. Si è appreso che lo sconcertante ritrovamento è avvenuto circa una settimana fa ad opera di un ufficiale giudiziario, recatosi nell’abitazione per un pignoramento.

Da una prima analisi del medico legale, sembrerebbe che il cadavere fosse nel congelatore da almeno un anno, da quando, cioè, il fratello dell’uomo ne denunciò la scomparsa alle autorità. Scattate immediatamente le indagini per omicidio, gli inquirenti sarebbero alla ricerca di una donna bulgara 45enne che viveva con l’uomo all’epoca della scomparsa, che però ha lasciato da tempo la Grecia.

L’ipotesi investigativa è che sia stata la donna, chiudendogli la bocca con del nastro adesivo, a soffocarlo con un sacchetto di plastica. La vittima, un uomo dall’aspetto minuto, nulla avrebbe potuto contro la imponente fisicità della sua presunta assassina, che lo avrebbe sopraffatto.

 

Image credit: Shutterstock

Basket Italia torneo pre olimpico

Basket, qualificazioni Olimpiadi Rio 2016: Torino tra le sedi dei tornei

Tirocini all'estero Miur

Crui, 82 tirocini all’estero con il bando Mae-Miur 2016: ecco come candidarsi