in ,

Orrore Isis: decapitato l’ostaggio americano Peter Kassig

Di nuovo orrore Isis, di nuovo sangue. I jihadisti dello Stato Islamico, come annunciato in un video diffuso ad ottobre, hanno decapitato un altro ostaggio. Si tratta del giovane americano 26enne, Peter Kassig, operatore umanitario. Il video della decapitazione, avvenuta in Siria, è stato diffuso proprio dall’Isis, lo riporta Sky News. Nelle immagini anche l’uccisione in massa di soldati siriani.

Nel filmato si vede un boia con il volto coperto, in piedi, con accanto la testa decapitata dell’ostaggio. Kassig, ormai convertitosi all’Islam, aveva cambiato il suo nome in Abdul Rahman; era stato rapito il 1 ottobre 2013, quando si trovava in Siria per un’operazione umanitaria. Kassig si era trasferito in Libano, dove aveva fondato l’organizzazione no profit Sera (Special Emergency Response and Assistance).

spettacolo Milano Il clan delle divorziate 2014

Il clan delle divorziate a Milano dal 2 dicembre 2014: date e orari degli spettacoli

Jonas Berami e Rama Lila

Uomini e Donne trono classico: Rama Lila manda un messaggio a Jonas