in ,

Orso morto in Abruzzo, una fucilata gli ha tolto la vita: è caccia all’uomo

Non è morto per avvelenamento – come invece si era pensato in un primo momento – l’orso marsicano trovato senza vita venerdì scorso, 12 settembre, a Pettorano sul Gizio, nell’Aquilano. I risultati della necroscopia eseguita sull’animale, hanno infatti rivelato la presenza di cinque pallettoni nel suo corpo. Le indagini quindi continuano, ad opera del corpo forestale dell’Aquila che, attraverso una identificazione dell’arma da cui sono partiti i colpi, cercherà di risalire all’autore del gesto. Si sa che la cartuccia dell’arma è di 10 pallini, cinque dei quali sono stati sparati ma solo uno avrebbe perforato l’intestino dell’orso, provocandogli una peritonite acuta e quindi il decesso. I pallettoni hanno perforato l’animale sulla parte posteriore sinistra, quindi si presume che fosse di spalle quando è stato colpito. È stata aperta un’inchiesta contro ignoti ed ora è caccia all’uomo.

Taodue fiction ultime novità

Anticipazioni Le mani nella città 2: Taodue punta ancora sulla coppia Cavallari – Zeno

Mario Suarez dall'Atletlico al Napoli

Calciomercato Napoli ultime: Mario Suarez nel mirino di gennaio