in

Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: uccise due ragazze di 13 e 18 anni

Una nuova tragedia si è consumata a Orta Nova, in provincia di Foggia. Questa notte, 12 ottobre 2019, un assistente capo della polizia penitenziaria ha ucciso la moglie e le due figlie, di 13 e 18 anni, poi si è tolto la vita. La notizia del triplice omicidio- suicidio ha sconvolto l’intera comunità, gettando nello sconforto più totale la famiglia delle vittime e soprattutto il figlio 26 enne che non si trovava in casa. Sul luogo sono intervenute immediatamente le forze dell’ordine, che hanno dato il via alle indagini per scoprire quanto accaduto.

Leggi anche –> Marco Vannini news, Viola Giorgini intercettata: audio inedito a Quarto Grado lascia senza parole

Orta Nova: triplice omicidio e suicidio

Intorno alle 2.30 di questa notte, 12 ottobre 2019, si è consumato un triplice omicidio- suicidio ad Orta Nova. Un uomo, Ciro Curcelli di 53 anni e assistente capo della polizia penitenziaria, ha ucciso sua moglie, Teresa Santalupo di 54 anni e le sue due bambine di 13 e 18 anni. Da una prima ricostruzione fatta dagli inquirenti l’uomo avrebbe sparato alle tre vittime mentre dormivano e subito dopo avrebbe chiamato i Carabinieri per confessare quanto accaduto. Conclusa la chiamata, si sarebbe suicidato con la stessa arma usata per i tre omicidi. Il personale medico del 118 intervenuto sul luogo del suicidio-omicidio non ha potuto far altro che constatare il decesso delle tre donne. Ciro, invece, è stato trovato in fin di vita e così è stato trasportato immediatamente presso l’Ospedale Riuniti di Foggia. Qui l’uomo è deceduto poco dopo. Il figlio di 26 anni della coppia è scampato al folle gesto del padre poiché da diverso tempo si è trasferito a vivere al Nord. Una tragedia che ha lasciato tutti senza parole. Ora le forze dell’ordine stanno svolgendo le dovute indagine per risalire alle motivazioni che hanno spinto Ciro ad impugnare l’arma.

Leggi anche –> Aviano, incendio alla SNUA: scuole chiuse, rischio inquinamento tossico

Molestie nel ciclismo femminile, Maila Andreotti: «Il ct mi diceva “lascia la porta aperta”…»

erica piamonte

Erica Piamonte Instagram, sotto la giacca non indossa nulla: «Semplicemente spettacolare»