in ,

Oscar 2015: The Grand Budapest Hotel e Boyhood vincono gli ACE Eddie Awards

Gli Eddie Awards, i premi dell’American Cinema Editors (ACE) – associazione americana dei montatori cinematografici, sono stati assegnati ieri sera, 30 gennaio 2015. Ecco tutti i vincitori dei premi e perché potrebbero essere presunti premi Oscar 2015 per il miglior montaggio.

Tutti i vincitori degli Eddie Awards – Miglior montaggio, lungometraggio (drammatico): Boyhood; Miglior montaggio, lungometraggio (commedia o musical)The Grand Budapest Hotel; – Miglior montaggio, lungometraggio-animazione: Lego Movie; – Miglior montaggio, documentario-cinema: Citizenfour; – Miglior montaggio, documentario-televisione: The Roosevelts: An Intimate History: Episode 3 / The Fire of Life; – Miglior montaggio, serie televisiva di mezz’ora: Veep: “Special Relationship”; – Miglior montaggio, serie televisiva di un’ora-commerciale: Sherlock: “His Last Vow” ; – Miglior montaggio, serie televisiva di un’ora-non commerciale: True Detective: “Who Goes There” ; – Miglior montaggio, mini-serie o motion picture per la televisione: The Normal Heart ; -Miglior montaggio, serie non scritturate: Anthony Bourdain: Parts Unknown: Iran ; – Miglior montaggio, studente: Johnny Sepulveda (Video Symphony).

Perché i vincitori degli Eddie Awards potrebbero essere presunti premi Oscar 2015 per il miglior montaggio? Negli ultimi dodici anni, nove volte il film drammatico che ha vinto l’ACE Eddie Award ha anche vinto l’Oscar per il miglior montaggio. Boyhood, quindi, è uno dei film papabili come vincitore dell’Oscar 2015 per il miglior montaggio.

Calciomercato Torino ultimissime: Lodi e Gonzalez più vicini

Corvino Bologna calciomercato

Calciomercato Bologna ultimissime: il punto sulle cessioni