in ,

Oscar 2016 Spotlight: il miglior film dell’anno è un’inchiesta giornalistica

Tra gli “Oscar 2016” era quello che lasciava maggiori dubbi alla vigilia della manifestazione: il titolo di “miglior film” se lo sono contesi, in questa 88^ edizione degli “Academy Awards”, cinque pellicole di grandissimo livello tra cui “The Revenant – Il redivivo” e “Il Caso Spotlight”. Tra quest’ultime a spuntarla è stata Spotlight Movie capace di conquistare l’ambita statuetta d’oro. Il film realizzato da McCharty che, durante il discorso finale, ha voluto invitare Papa Francesco a fare pulizia all’interno del mondo ecclesiastico.

“La Grande Scommessa”, il film diretto da Adam McKay avrebbe meritato ben altra sorte per la qualità della storia e la bravura nel raccontare, in modo molto elementare, un tema complesso come quello economico. Discorso simile per “Mad Max: Fury Road” realizzato dal bravissimo regista George Miller rimasto deluso per non aver ottenuto il premio come “miglior film” nonostante la giusta approvazione da parte della critica cinematografica. Sconfitto anche “The Martian”, film grazie a cui Matt Damon ha ottenuto la nomination come “migliore attore protagonista”: il prodotto realizzato da Ridley Scott non ha convinto, appieno, i sindacati di Hollywood.

Dovrà accontentarsi di altri premi “The Revenant” che ha visto gioire il regista Inarritu nella rispettiva categoria ma soprattutto Leonardo Di Caprio nel ruolo di “migliore attore protagonista” dell’edizione 88 degli Academy Awards.

Oscar 2017

Oscar 2016 Brie Larson: è lei la migliore attrice protagonista grazie a “Room”

di caprio nuovo film revenant

Oscar 2016 vincitori, dal miglior film alla colonna sonora: ecco tutti i premi della 88^ edizione