in ,

Oscar 2017, Moonlight? Era tutto scritto da un anno, ecco perché

Oscar 2017 che vanno in soffitta. L’89esima edizione degli Academy Awards sono scivolati via. Con un sussulto finale, ampiamente evitabile. Sia chiaro, la kermesse cinematografica quest’anno è passata sottotraccia fino a questa mattina (ora italiana). Rispetto all’edizione precedente – solo per fare un esempio concreto – il pre-Oscar non è stato accompagnato da grandi attese né da polemiche ‘sterili’. Gli Oscar 2016 erano attesissimi per scoprire quale sarebbe stato il futuro di Leonardo Di Caprio: vincitore? Ancora sconfitta? Insomma, la curiosità era parecchia.

viola davis oscar 2017, viola davis figlia, viola davis marito, viola davis vita privata,

Quest’anno, invece, gli Oscar 2017 non hanno offerto grandi spunti di conversazione. Basti pensare che per gran parte del mese ante-Oscar si è creata solo una doppia fazione: La La Land è un capolavoro perché io sono un esperto di cinema; La La Land è un film che, per citare Fantozzi, è pari alla celebre Corazzata. La verità, come sempre, evidentemente, sta in mezzo. 

—> OSCAR 2017: TUTTI I VINCITORI DELLA SERATA

Dicevamo, in apertura, di un sussulto finale nella notte degli Oscar 2017. Una serata, quella di Los Angeles e presentata da Jimmy Kimmel, capace di far calare la palpebra al pubblico ‘nottambulo’ in più di una circostanza: la kermesse lenta, le battute scontatissime, il destinatario noto ai più. Donald Trump. Il Presidente americano, e non poteva essere altrimenti, è stato al centro dei pensieri di Kimmel e di diversi candidati agli Oscar che, saliti sul palco di Los Angeles, non hanno fatto mancare il proprio disappunto. Ma il sussulto finale di cui parlavamo è un altro. Ed è la gaffe capace di tenere in piedi questi Oscar 2017 e far ricordare l’edizione numero 89 nella storia. 

—> OSCAR 2017: IL VIDEO DELLA GAFFE CHE ENTRA NELLA STORIA

Categoria Miglior Film. La La Land non ha rivali. O meglio, ne ha seriamente solo uno: Manchester By The Sea, pellicola con Casey Affleck protagonista e vincitore della Statuetta come Miglior Attore. C’è chi pensa anche a Barriere come outsider. E del resto, Denzel Washington potrebbe anche portarsela a casa la statuetta. L’annuncio del miglior film per gli Oscar 2017, però, è tutto per La La Land. Nessuna sorpresa, apparentemente. Peccato che la busta sia sbagliata e la vittoria sia per… Moonlight. Moonlight? Ancora adesso, a poche ore dall’annuncio, in tantissimi si chiedono se sia davvero possibile aver fatto vincere Moonlight.

—> MOONLIGHT TRAMA 

Ma la risposta va rintracciata negli Oscar 2016, quelli presentati da Chris Rock. Perché mai come quest’anno i Premi Oscar, gli Academy Awards, sono stati un mero premio politico. Hanno vinto solo attori afro-americani, eccetto il povero Denzel Washington. Gli stessi che lo scorso anno sono stati ‘grandi assenti’ del palco di Los Angeles. E tutti sapevano che l’Academy doveva rimediare. Lo ha fatto. Ma quando si deve coprire un errore la pezza è sempre quasi peggio. E così ci ritroviamo con Moonlight miglior film dell’anno. Festeggia solo chi c’aveva messo due spiccioli nei centri scommesse. 

Che Dio ci aiuti 4 anticipazioni

Replica Che Dio ci aiuti 4 nona puntata del 26 febbraio 2017: ecco dove vedere il video integrale

L Isola dei Famosi facebook

Isola dei Famosi 2017 puntata 27 febbraio non va in onda: ecco il motivo