in

Oscar Pistorius, selfie su Twitter con l’amico rugbista: social in rivolta

Di nuovo nell’occhio del ciclone mediatico l’atleta paralimpico Oscar Pistorius, tornato a casa lo scorso 19 ottobre dopo un anno di carcere per continuare a scontare agli arresti domiciliari la pena che gli è stata comminata, in attesa che si concluda il procedimento in appello; ricordiamo che il corridore aveva ucciso la sua fidanzata, la modella trentenne Reeva Steenkamp, a colpi di pistola il 14 febbraio 2013. 

Per festeggiare il suo ritorno a casa, è stata organizzata una festa nella villa dello zio, nel corso della quale Brett Sharman, amico intimo del campione paralimpico avrebbe scattato un selfie, poi postato su Twitter, che ritraeva i due sorridenti. E’ stato il primo scatto di Pistorius da quando è agli arresti domiciliari e la cosa non è passata di certo inosservata.

Il mondo del web e dei social si è sollevato, mostrando grande indignazione per la foto che è stata poi successivamente rimossa dal profilo di Sharman; l’accaduto non fa altro che rinfocolare le polemiche attorno a Pistorius: i sudafricani infatti non gradiscono il presunto trattamento di favore avuto dall’atleta in quanto personaggio mediatico, così come riportano i colleghi di Gazzetta dello Sport.

caso yara processo news

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 10 novembre: aggiornamenti sul caso di Yara Gambirasio

omicidio ancona news

Omicidio Ancona news: il messaggio scritto che incastra Antonio Tagliata