in

Ossa alla Nunziatura news oggi: “Non sono di Emanuela Orlandi”

Ossa in Nunziatura ultim’ora: i resti ossei “Non appartengono a Emanuela Orlandi”, questo dice la prima indiscrezione derivante dai riscontri scientifici sulla analisi dei resti ossei trovati in area vaticana a fine ottobre. Le ossa erano state rinvenute sotto il pavimento di un locale annesso alla Nunziatura Apostolica, in via Po a Roma, di proprietà del Vaticano, durante dei lavori di ristrutturazione da parte di quattro operai. 

Le agenzie di stampa fanno sapere che “Le ossa umane trovate in una dependance della Nunziatura Apostolica a Roma hanno una datazione antecedente al 1964” e apparterrebbero ad un uomo. E’ quanto hanno rivelato le prime analisi fatte sui resti, svolte nei laboratori della scientifica di Caserta. Cade dunque l’ipotesi che vi fosse una correlazione con i casi relativi alle scomparse di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, sparite misteriosamente nella Capitale nel 1983.

La notizia è stata appena diramata dal seguente comunicato Ansa: “Le ossa trovate in una dependance della Nunziatura Apostolica a Roma hanno una datazione antecedente al 1964. E’ quanto hanno rivelato le prime analisi fatte sui resti nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Roma”.

Leggi anche: Ossa alla Nunziatura news oggi: arriva il genetista del Caso Yara Gambirasio

Gas serra allarme onu

Massimi livelli di gas serra: perché l’allarme dell’Onu è un grido disperato

Vincenzo Salemme età, peso, altezza, vita privata: tutto sull’attore partenopeo