in

Osservatorio Codici Sconto: i dati sulle tendenze di acquisto online in vista del Natale

CodiceSconto.com ha diffuso i dati del suo Osservatorio sui Codici Sconto, condividendo con gli operatori di settore l’analisi dei risultati dello scorso anno, utili per definire le proiezioni delle tendenze di acquisto online degli italiani nel periodo ormai prossimo delle festività natalizie.
L’Osservatorio gestito da CodiceSconto.com può basare i suoi risultati su una grande mole di informazioni, dato che rappresenta il punto di riferimento in Italia per il settore dei coupon.
Il suo campione di utenza è infatti particolarmente elevato e questo gli consente di avere una posizione privilegiata nell’ambito della raccolta, elaborazione e analisi dei dati.
Lo studio in oggetto può quindi risultare apprezzabile per comprendere più in profondità le preferenze di acquisto online a livello nazionale, tenuto conto che il portale CodiceSconto.com è utilizzato da moltissimi utenti italiani di ogni età, sesso e provenienza geografica, che ricercano quotidianamente il risparmio e la convenienza.

Aumento esponenziale delle vendite

Nel novembre 2015 le vendite tramite coupon online hanno fatto registrare un aumento del 49% rispetto al mese di ottobre dello stesso anno, evidenziando quindi una predisposizione dei consumatori all’acquisto anticipato dei regali di Natale e dei prodotti necessari alle proprie necessità in vista delle feste. Già nel mese di dicembre notiamo però una forte inversione di tendenza, con un calo di vendite del 26% rispetto al mese precedente, ma pur sempre superiore del 10% se paragonato ad ottobre.

Dicembre è il mese in cui si concentrano gli acquisti degli indecisi e di chi non ha avuto ancora tempo di scegliere. Tendenzialmente la prima decina di giorni è ancora propizia per spese di ogni genere, ma da quella data in poi si privilegiano soprattutto acquisti last minute. Ne sono un esempio i cofanetti Smartbox, che tramite il download del buono regalo consentono di fatto l’acquisto anche all’ultimo minuto, ma anche i piccoli regali rifugio come libri, film, musica e e-book in vendita su IBS, che non richiedono troppo impegno nella scelta e hanno costi contenuti.

A dicembre avanzato giocano un ruolo importante anche le vendite su Amazon, che grazie al sistema Prime garantisce la spedizione il giorno lavorativo successivo all’ordine e quindi eliminano nel compratore la preoccupazione di non ricevere in tempo utile quanto ordinato. Inoltre il reso è facile e anche questa componente gioca un ruolo di rilievo di fronte all’incognita dei regali.
Amazon inoltre risulta particolarmente apprezzato per il suo vasto catalogo ed è comodo perché sommando tutti i prodotti acquistati è molto facile arrivare alla soglia minima di spesa necessaria per ottenere la spedizione gratuita.

coupon-codice-sconto

Principali categorie di vendita attraverso i coupon

Esistono categorie merceologiche che durante le feste di Natale risultano più appetibili di altre per gli acquisti personali e per i regali.
Tra le principali macro categorie ritroviamo l’immancabile settore dell’Audio, Video e Hi-Tech che conferma l’amore degli italiani per la tecnologia, sempre utile per migliorare il lavoro, la qualità del tempo libero e la gestione delle comunicazioni.

Ad affiancarla ci sono Moda e Abbigliamento (comprensivi di tutto il vestiario, le scarpe e i tanti accessori che sono spesso oggetto di regalo), ma anche tutte le vendite che hanno a che fare con il Travel. Stiamo parlando di prenotazione di hotel e alloggi di vario genere, voli aerei, pacchetti vacanza e tutti i servizi che ruotano attorno a questo mondo.
Gli italiani sono infatti diventati sempre più bravi nella prenotazione autonoma della propria vacanza, arrivando a risparmiare molti soldi attraverso l’uso dei coupon.

Una buona fetta di vendite viene poi dal mondo della carta stampata grazie ai libri, ai manuali e alle riviste. Oggi però non possiamo dimenticare che anche l’e-book sta prendendo piede, sostituendosi al libro cartaceo per una serie di vantaggi indiscutibili che lo caratterizzano.
Sorprenderà sapere che all’interno delle macro categorie che generano i migliori volumi d’affari nel periodo natalizio rientra anche il settore degli articoli per animali. In termini di acquisti effettuati è un compartimento che potrebbe migliorare, ma il valore del suo scontrino medio lo colloca comunque in un posto di tutto riguardo all’interno della scala dei prodotti più redditizi.

scontrino-medio

Scontrino Medio e curiosità

Rimanendo in tema di scontrino medio è interessante leggere i dati, che ci permettono di capire meglio le dinamiche delle vendite online e gli importi spesi dagli utenti.
Al primo posto si posiziona il settore Hi-Tech, che vede Unieuro e Monclick come principali player. In questo caso lo scontrino medio è di 315,00 € ed è facile capire il perché. I dati ci dicono infatti che i prodotti più venduti sono Smartphone, Tablet e Televisori ed è chiaro che si tratta di articoli particolarmente costosi, capaci di far alzare il livello della spesa molto rapidamente.

In seconda posizione troviamo il settore dei Viaggi, che genera uno scontrino medio di 310,00 €. Facile ipotizzare che al suo interno rientrino le prenotazioni delle vacanze personali che gli italiani intendono fare a Natale o a Capodanno, ma ne fanno parte anche i viaggi destinati a diventare un regalo. Qui i negozi più gettonati sono importanti: Expedia, Venere e Italo ne sono una degna rappresentanza.

Nella classifica dello scontrino medio si ferma al terzo posto il settore della Moda con i suoi 67,00 € e i grandi nomi come Zalando, Yoox, Kiabi e Asos che si contendono il mercato.
La particolarità: nonostante Kiabi sia un negozio che vende abbigliamento, scarpe e accessori per donna uomo e bambino, risulta di fatto particolarmente attraente soprattutto per gli acquisti dei bambini, nella fascia di età 0-14 anni. Il suo punto di forza è sicuramente il prezzo accattivante, che risulta interessante soprattutto in una fase di crescita in cui si cambia velocemente taglia.

Al quarto posto in classifica troviamo un mix di negozi diversi, che si scelgono di solito per acquistare regali. Stiamo ad esempio parlando dei cofanetti esperienza di Smartbox, dei prodotti di cosmesi di Douglas e di libri, musica e film in vendita su IBS. Questa multiforme e variopinta categoria genera uno scontrino medio di 64,00 €.

Concludiamo la rassegna con una curiosità che in pochi immaginano. C’è un negozio specializzato nella vendita di integratori di vario tipo che riesce a generare vendite di tutto rispetto, con uno scontrino medio di ben 60,00 €: stiamo parlando di MyProtein.
Il dato è insolito ed è facile chiedersi il motivo di tanto successo in un settore così di nicchia. Le ipotesi possono essere davvero tante.
Possiamo azzardare supponendo che i clienti siano persone che hanno iniziato mesi prima un percorso di allenamento e che questi acquisti rappresentino solo il proseguimento di un cammino già intrapreso, oppure – in seconda ipotesi – potremmo pensare che si tratti di utenti che avvertono l’impellente stimolo di rimettersi in forma proprio in prossimità delle festività natalizie.
Con un piccolo sorriso dobbiamo aggiungere anche una terza teoria, per nulla improbabile: potremmo essere di fronte a consumatori previdenti che hanno già previsto i duri colpi che il loro fisico dovrà sopportare durante pranzi, cene e cenoni. Hanno quindi deciso di giocare d’anticipo: fare scorta di integratori da utilizzare subito dopo gli eccessi, per rimettersi in forma in tempi record.

Altri dati interessanti

Chiudiamo la nostra analisi parlando di qualche altro dato interessante a fini statistici.
Se è facile prevedere che il tipo di coupon più utilizzato dagli utenti sia quello che garantisce uno sconto percentuale sugli acquisti (risultato quasi scontato, visto che è il buono più proposto dai merchant), possiamo notare che viene seguito a distanza dai buoni con sconti a cifra fissa e dalle offerte riguardanti le spese di spedizione gratuite.

I codici sconto più utilizzati riguardano quasi sempre negozi specializzati in un determinato settore, come Zalando che è il vincitore assoluto di questo particolare podio, ma anche Unieuro, Monclick, Yoox, Kiabi, Smartbox e tanti altri. Unica eccezione è l’immancabile Amazon che raggiunge un grandioso secondo posto. Il suo magazzino fornitissimo, il suo servizio clienti impeccabile, i prezzi bassi e la velocità delle consegne lo rendono un punto di riferimento per molti acquirenti.

Che dire poi del profilo degli utenti? I consumatori che acquistano di più nel periodo prenatalizio attraverso l’uso dei buoni sconto sono i giovani tra i 25 e i 34 anni di età, seguiti dagli adulti compresi nella fascia 34-44.
In generale gli acquisti sono equamente ripartiti tra uomini e donne, ma l’Osservatorio di CodiceSconto.com registra un maggiore coinvolgimento di donne nella fascia più giovane (18-34) e una prevalenza di uomini nella fascia di età che va dai 34 anni in su.

Gentile Reggio Emilia Milano

Diretta Olimpia Milano – Real Madrid 90-101 risultato finale Eurolega

computer mac

MacBook Pro 2016: prezzo, uscita, caratteristiche tecniche e novità in arrivo