in ,

Osteoid: guanto in 3D manda in pensione il gesso per le fratture

Il designer ed imprenditore franco-turco Deniz Karasahin ha vinto il concorso internazionale “A Design Award and Compitition”, presentando Osteoid, un guanto futuristico curativo per le fratture, più efficace dello storico gesso. Il nuovo dispositivo stampato in 3D e realizzato in termoplastica può essere adattato per ogni paziente su misura e secondo la sue esigenze nei vari particolari.

frattura radiografia

Il gesso con la sua scomoda pesantezza e la sua caratteristica puzzolente per l’impossibilità di traspirazione è con il conseguente prurito va in soffitta e sarà sostituito da un più efficace e pratico guanto in nylon: leggero, ventilato, impermeabile che potrà guarire molto più in fretta le fratture.

Infatti la guarigione sarebbe molto più celere attraverso un sistema di stimolazione ossea, l’ultrasuono pulsato a bassa intensità (LIPUS) collegato alle parti ossee fratturate attraverso due cavi. Secondo Deniz Karasahin, applicando il guanto con “l’energia acustica transcutanea” solamente per 20 minuti al giorno Osteoid aumenta del 38, e fino all’80%, il processo di guarigione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

come eliminare le occhiaie

Via le occhiaie con il ghiaccio e il caffè

anticipazioni un medico in famiglia 9

Un Medico in Famiglia 9 anticipazioni puntata 1 maggio: la fuga di Giada e Tommy