in ,

Otranto, sequestri al Twiga di Flavio Briatore per abusivismo

Otranto, brutta giornata per l’imprenditore Briatore che deve fare i conti con i sigilli disposti dalla Procura pugliese: si registrano sequestri ai cantieri del Twiga, locale in costruzione, per presunto abusivismo. Il Twiga, come riporta La Repubblica,  è di proprietà della società Cerra, formata da imprenditori salentini e presieduta da Mimmo De Santis (presidente di Federalberghi Salenti).

—> Le ultime notizie con UrbanPost

Non sono previste, invece, quote per Flavio Briatore: l’imprenditore italiano ha concesso l’uso del marchio che ha reso famosi i suoi locali. De Santis è indagato insieme con il direttore dei lavori, Pierpaolo Cariddi, fratello dell’attuale sindaco Luciano e candidato come primo cittadino alle elezioni dell’11 giugno. L’accusa è di violazione di norme urbanistiche.

—> Tutto quello che c’è da sapere su Flavio Briatore 

L’inchiesta del pm Antonio Negro ha ravvisato l’esistenza di presunte illegittimità nelle autorizzazioni rilasciate dall’amministrazione comunale di Otranto a monte della realizzazione dell’opera. Dalla documentazione raccolta si nota l’esistenza di diversi prefabbricati, pedane, una grande piscina, oltre che lo spianamento di un’area posteriore per la realizzazione di un parcheggio e di una fronte mare per la sistemazione di lettini e baldacchini.

Fidanzata Skorupski

Empoli Skorupski fidanzata, le foto della bellissima Matilde Rossi

Festival di Cannes 2017 ospiti: il parterre che illuminerà il red carpet (FOTO)