in ,

Özil Mourinho, il tedesco attacca lo Special One: “Mi ha chiamato codardo e piagnucolone”

Da Pep Guardiola a José Mourinho. Mesut Özil ne ha per tutti. Il fantasista tedesco dell’Arsenal ha parlato del suo rapporto con due dei tecnici tra i più importanti e vincenti della recente storia del calcio, differenziando il rapporto con i due ma non risparmiando qualche critica nei loro confronti.

Özil Mourinho, il tedesco attacca lo Special One: “Mi ha chiamato codardo e piagnucolone”

Partendo da Guardiola, Özil non ha certamente dimenticato il suo “mancato” passaggio al Barcellona per colpa del tecnico spagnolo, come racconta nella sua biografia: “Guardiola non mi chiamò nemmeno. Non mi mandò neanche un sms, neanche un segnale del fatto che voleva acquistarmi. Inevitabilmente, l’entusiasmo per il Barcellona mi passò. Proprio per il comportamento di Guardiola”. Diversa l’accoglienza di Mourinho al Real Madrid: “Lui, invece, fece l’esatto opposto. Lottò tantissimo per avermi. Fu così convincente, così sincero. Mi fece sentire voluto. E così scelsi il Real Madrid invece del Barcellona” – ammette l’ex fantasista del Wolfsburg. Per poi criticare lo Special One per altri eventi, come si legge su Sport Express in edicola oggi, che titola: “José mi ha chiamato codardo”. Secondo quanto riportato dal quotidiano, Mourinho lo avrebbe anche accusato in certe occasioni di essere un “piagnucolone”.

uomini e donne news

Uomini e Donne news: ecco chi non vuole tornare in studio

L’onore e il rispetto 5: Gabriel Garko è irriconoscibile, ecco perché (FOTO)