in

Pacengo, scomparso in campeggio e ritrovato cadavere, news: la verità sulla morte di Koen

Pacengo turista 17enne scomparso in campeggio: dopo 4 giorni di ricerche ieri mattina è stato ritrovato, purtroppo senza vita, Koen Van Keulen, il ragazzo olandese in vacanza nei pressi di Lazise, all’Eurocamping, di cui si erano perse le tracce la notte tra giovedì 19 e venerdì 20 luglio, quando non aveva più fatto ritorno, a differenza dei suoi amici, da una festa cui aveva partecipato. Ieri il drammatico epilogo delle ricerche quando il suo cadavere è stato rinvenuto, intorno alle 11.30, in strada, riverso in un fossato a lato della strada Gardesana, in località Ronchi, tra Pacengo e Castelnuovo, nei pressi di Gardaland.

Come è morto il giovane? Alla luce dei primi accertamenti degli inquirenti e della Scientifica, la scena del ritrovamento farebbe propendere per la morte da caduta accidentale. In sostanza, per i carabinieri di Peschiera che si stanno occupando del caso, i primi rilievi fanno ipotizzare a una caduta accidentale in acqua mentre, al buio, camminava dalla fermata dell’autobus verso il campeggio in cui alloggiava e verso il quale stava facendo ritorno. Forse il 17enne non si è reso conto che stava costeggiando un burrone profondo sei metri. La caduta al buio gli sarebbe stata fatale.Il canale dove è stato rinvenuto il corpo si trova a 500 metri di distanza del luogo dell’ultimo avvistamento di Koen.

Potrebbe interessarti anche: Luca Congera scomparso nel Cagliaritano, famiglia: “Riaprire caso per omicidio”

Sebbene si attenda ancora l’esito dell’esame autoptico per dirlo con certezza, la morte accidentale sarebbe la causa del decesso del 17enne. Quella sera aveva piovuto, la strada che stava percorrendo quando è precipitato nel fossato profondo sei metri era buio, l’asfalto umido. Sul luogo del ritrovamento del cadavere, i carabinieri hanno notato anche dei rami spezzati, segno del disperato tentativo del ragazzo di aggrapparsi per non cadere giù. Purtroppo non è riuscito a salvarsi. Un evento accidentale in parte causato anche dal fatto che in quel tratto di strada l’illuminazione è davvero scarsa.In nome della famiglia, vogliamo ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla ricerca, riferendoci, facendo il volontario, arrivando con i cani da questa parte. Ma in primo luogo anche a tutte le persone dei carabinieri, il sindaco, le squadre di immersione, i vigili del fuoco, i dipendenti dell’Ambasciata, gli Affari Esteri e tutti coloro che ci hanno dato sopportato nel morale”, hanno fatto sapere i genitori del giovane, distrutti dal dolore ma grati verso chiunque li abbia aiutati in questi angoscianti giorni di ricerche.

Diretta Fiorentina - Juventus

Juventus – Bayern Monaco dove vedere e streaming gratis International Champions Cup 2018

Emma marrone gossip news

Emma Marrone gossip news, il particolare sulla sua vita privata: ha un’amica ‘speciale’?