in ,

Padre in fuga con neonato torna in Italia: Enzo Costanza si rifiuta di vedere la moglie

Ieri sera Enzo Costanza, l’impiegato torinese fuggito in Francia e poi in Spagna con suo figlio, un neonato di soli 15 giorni di vita, è tornato in Italia. Fermato ad Albacete, interrogato e scarcerato dalla polizia spagnola, è stato perdonato dalla moglie che lo ha definito un “bravo padre”. E lui per primo, quando è stato sottoposto ad interrogatorio, ha detto: “Sono un ottimo ‘mammo’ … Voglio bene a mio figlio, non avrei fatto nulla per metterlo in pericolo”.

Enzo Costanza ieri sera è atterrato all’aeroporto di Caselle Torinese con un volo di linea. Ha trovato ad attenderlo i carabinieri i quali, per sua esplicita richiesta, lo hanno accompagnato in un luogo che non è la sua casa. Il 39enne si sarebbe rifiutato di tornare dalla moglie Stefania e dal suo figlioletto. Costanza che, secondo quanto riferito dalla moglie alle forze dell’ordine, soffre da anni di disturbi psichici, sarà interrogato a giorni dal pm Valerio Longi, della procura di Torino. L’uomo dovrà rispondere del reato di sottrazione di minore.

Cinti lavora con noi 2015

Cinti lavora con noi 2015: offerte di lavoro a Bologna, Torino e Reggio Emilia

amici-14-news

Amici 14, Virginia e Cristian: la ballerina dichiara il suo amore