in

Paesi Bassi, Giethoorn: curiosità sulla Venezia del nord

Giethoorn è un paesino dei Paesi Bassi con poco più di 2600 abitanti ed è situato nella zona nord orientale della nazione. Da tutti è stata ribattezzata la Venezia del Nord, ecco per quale motivo.

Giethoorn è una cittadina molto particolare: fondata agli inizi del tredicesimo secolo da una setta di stampo cattolico chiamata i Flagellanti. Si trattava di un vero e proprio movimento cattolico costituito da altre diverse sette nel lontano medioevo e rimase attivo fino al quattordicesimo secolo. Il motivo per il quale si chiamano i Flagellanti è subito chiaro dal nome stesso: praticavano l’autoflagellazione in pubblico come rito di purificazione.

Il significato del nome Giethoorn è letteralmente “corno di capra” ed era riferito alle innumerevoli corna di capra ritrovate nelle torbiere del paese e sono raffigurate anche sullo stemma ufficiale del villaggio. La cittadina divenne famosa nel 1958, quando venne girato il film dal titolo Fanfare. Oltre ad alcuni museo, Giethoorn possiede anche due parchi naturali: De Wieden e De Weerribben. La particolarità che attrae di più i turisti da ogni parte del mondo è rappresentata dai suoi canali, infatti non si usano macchine, biciclette e, in generale mezzi di terra, bensì piccole imbarcazioni che l’hanno resa celebre negli ultimi anni come la Venezia del nord.

Photo Credit: Littleaom/Shutterstock.com

luca montersino ricette

La prova del cuoco ricette: Milano di Luca Montersino

federica pellegrini nuoto Olimpiadi

Federica Pellegrini fisico: la dieta di Marco Bianchi