in ,

I paesi più ‘green’ del 2016, la classifica: scivolone per l’Italia

Vi siete mai chiesti quali sono i paesi più “green” al mondo? La risposta alle vostre curiosità è contenuta nell’Environmental Performance Index 2016, l’indice di sostenibilità ambientale realizzato dai ricercatori della Columbia University e della Yale University statunitense, grazie alla collaborazione con il World Economic Forum. L’impatto delle singole nazioni sull’ambiente si è calcolato prendendo in esame una ventina di indicatori, che riguardano principalmente due aree di interesse: la tutela della salute umana e quella degli ecosistemi, considerando tra gli altri fattori l’inquinamento dell’aria, la qualità dell’acqua e le sue fonti, l’agricoltura, la tutela delle foreste, la sostenibilità della pesca.

I risultati? In cima alla classifica del 2016 troviamo Finlandia, Islanda e Svezia, seguite da Danimarca, Slovenia e Spagna (rispettivamente al 4°, 5° e 6° posto), e ancora Portogallo (settimo), Estonia (ottavo) e Malta (decimo). Una curiosità: l’anno scorso la prime tre posizioni della top-ten erano occupate da Svizzera, Lussemburgo e Australia.

E l’Italia dove si colloca? Brutte notizie per il Belpaese, che nel 2012 era riuscito ad aggiudicarsi una posizione tra i primi dieci paesi e nel 2014 si collocava al 22esimo posto: quest’anno bisogna scorrere l’indice fino alla 29esima posizione per trovare il nostro paese.

In apertura: la Lapponia – Image Credit Matyas Arvai/Shutterstock.com

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Dove vedere Cesena Perugia

Serie B 2015-2016 24a giornata: risultati finali e classifica aggiornata

quelli che il calcio

Quelli che il calcio 2016 anticipazioni: ospite Gianni Rivera