in

‘Paige’ della serie tv Streghe stuprata e ricattata: video a luci rosse per screditarla

La star della serie tv americana “Streghe”, Rose McGowan, al centro della cronaca per un fatto drammatico che la riguarda.

La 43enne attrice statunitense circa un mese fa ha infatti raccontato di essere stata stuprata da un produttore cinematografico, abuso non denunciato “per totale sfiducia nella giustizia”, scrive il Sun. Come se non bastasse, dopo essere stata abusata, Rose McGowan, che nella serie ‘Streghe’ interpretava Paige Matthews, sarebbe stata anche ricattata dall’ex fidanzato, il quale avrebbe dato al suo stupratore un video a luci rosse che la vedrebbe protagonista, affinché lo diffondesse per screditarla e rovinarle l’immagine.

L’attrice americana si sta battendo per i diritti suoi e di tutte le donne vittime di violenza e soprusi, nonostante le numerose difficoltà incontrate nel suo cammino: “Un’avvocatessa penalista mi sconsigliò di denunciare lo stupro, perché avendo girato alcune scene di nudo in passato non avrei mai potuto vincere contro il capo degli studios” – è lei a scriverlo su Twitter – “Da Hollywood ai media, tutti sapevano di questo segreto, ovviamente hanno sempre parlato male di me e adulato il mio stupratore. Ecco perché le donne non denunciano”.

Calciomercato Juventus

Juventus News, Bonucci e Dani Alves fanno tremare Allegri: è allarme difesa

ios 10

Jailbreak iOS 10, 10.1.1 e 10.2, problemi aggiornamento iPhone 7, iPhone 6 e iPad Pro: aspettando il MOSEC, tutte le news