in ,

Pakistan, Quetta, attentato terroristico: esplosione in un ospedale, almeno 30 morti

Secondo quanto riferiscono alcuni media locali pakistani, nell’ospedale di Quetta una bomba avrebbe causato la morte di almeno 30 persone, mentre altre 35 sarebbero rimaste ferite gravemente. Quetta è la capitale della regione del Balochistan, in Pakistan. Stando alle informazioni emerse, l’esplosione sarebbe avvenuta dopo l’uccisione di Bilal Kasi, celebre presidente dell’ordine degli avvocati del Balochistan. Il corpo di Bilal era stato portato nello stesso ospedale.

Immediatamente dopo l’attentato, alcuni uomini armati avrebbero fatto irruzione all’interno della struttura e aperto il fuoco contro le persone giunte. Tra le vittime ci sarebbero infatti anche molti giornalisti e avvocati. Una fonte dell’ospedale ha riferito ai media che i morti sono almeno 25 e i feriti 40, ma che il bilancio è soltanto provvisorio. Tra le vittime si annotano, come detto, anche giornalisti e avvocati, tra cui un cameraman tv, Shahzad Khan, mentre un altro cameraman di Dawn News è rimasto gravemente ferito. L’esplosione, stando alle indiscrezioni emerse sembrerebbe opera di un attacco suicida anche se l’indagine è tuttora in corso. E’ lo stesso portavoce del governo del Balochistan, Anwaar ul Haq, ha riferire ai giornalisti queste informazioni. Un impatto talmente violento da danneggiare anche diverse auto nella zona.

Adesso le forze di polizie indagano sulla matrice dell’esplosione. La tensione nello Stato del Pakistan rimane molto alta, sono infatti ormai tantissimi gli attentati che il paese ha subito durante gli anni: forze integraliste e forze moderate vivono una vera e propria guerra intestina e quotidiana.

Photo Credits The Times

bando startup open fab

Bando startup innovative: Open F@b Call4Ideas 2016 cerca nuove idee per le compagnie assicurative

Olimpiadi 2016

Olimpiadi Rio 2016 Basket maschile: pazzesca rimonta della Croazia sulla Spagna, ok Argentina