in

Palagonia, auto sulla folla: un morto e sette feriti, è caccia all’uomo

Una donna di 87 anni, Maria Napoli, è morta nel catanese e altre sette persone sono rimaste ferite, due delle quali in maniera grave, dopo essere state travolte più volte con un’auto da un vicino di casa. E’ accaduto la notte scorsa a Palagonia. Le vittime erano sedute attorno a dei tavolini in una strada chiusa quando l’uomo, forse anche per vecchi contrasti di vicinato, è salito sulla vettura, volontariamente le ha più volte travolte ed è fuggito. Per trovarlo è in corso una battuta dei carabinieri anche con elicotteri.​ Tra i feriti nessuno sarebbe in pericolo di vita: una donna di 60 anni ha la rotula rotta ed è in ospedale al Cannizzaro di Catania. A Caltagirone sono ricoverati per delle fratture e contusioni i genitori di due bambini. I piccoli sono in osservazione, a scopo precauzionale, al reparto di pediatria. Al centro della drammatica aggressione ci sarebbero pessimi rapporti tra l’uomo, che in passato era stato denunciato, e i suoi vicini di casa.

Gaetano Fagone ricercato: il ‘killer’ della strage di Palagonia

Il ricercato è Gaetano Fagone, 52 anni, ricoverato in passato per problemi psichici. Ha usato l’auto del padre, che abita di fronte al luogo dell’incidente. L’episodio si è verificato tra via degli Orti e via Savona dove gli abitanti del paese sono soliti mettersi per strada la sera, fuori dalle rispettive abitazioni. E’ in corso una battuta dei carabinieri anche con elicotteri per cercarlo. In campo anche i cacciatori di Sicilia, il corpo specializzato per la ricerca dei latitanti.

“Lutto cittadino? Troppo poco”

L’intero paese, intanto, è sconvolto. “Proclamare il lutto cittadino forse è troppo poco”, dichiara a MeridioNews il sindaco Salvatore Astuti, arrivato sul posto poco dopo il fatto e rimasto lì fino a dopo le due del mattino. Secondo quanto si apprende, le vittime si trovavano tutte insieme per una cena in compagnia. Erano in strada, tavoli e sedie tra il marciapiede e la carreggiata. G. F., che ancora le forze dell’ordine non sono riusciti a rintracciare, abita insieme alla madre nella palazzina accanto a quella delle vittime. Gli investigatori mantengono il massimo riserbo sulle ricerche, che proseguono da ieri notte senza sosta. I posti di blocco in tutta la città finora non sono serviti.

Matrimonio Fedez – Ferragni: il royal wedding tutto italiano da gustare sui social network (FOTO)

Nicola Zingaretti alla festa de Il Fatto Quotidiano: “Cambiare nome al PD”