in ,

Palermo agguato di mafia: ucciso il boss Giuseppe Dainotti

Agguato di mafia a Palermo: ucciso il boss Giuseppe Dainotti. Nel capoluogo siciliano si torna a sparare per le vie del centro e la mente non può che tornare a epoche oramai lontane. L’omicidio si è consumato proprio ventiquattro ore prima del venticinquesimo anniversario dalla strage di Capaci che costò la morte al Giudice Giovanni Falcone e la sua scorta.

La vittima, il boss Giuseppe Dainotti,  condannato all’ergastolo ma scarcerato nel 2014 è stato ucciso a colpi di pistola, in strada, a Palermo. Sarebbe stato affiancato da due killer, forse in moto, che gli avrebbero sparato alla testa. La vittima era in bici, in via D’Ossuna, nel quartiere Zisa. Secondo quanto riportato da La Repubblica a chiamare la polizia sono stati alcuni residenti della zona che hanno sentito i colpi di arma da fuoco. Sul posto gli agenti della polizia di Stato, la Scientifica e le unità cinofile. Il boss era uscito dal carcere nel 2014 fra le polemiche e l’allarme del questore.

Notizia in aggiornamento

—> Tutte le news con UrbanPost

Belen Rodriguez Le Iene Show: la showgirl incontra i suoi hater e la reazione è inaspettata (VIDEO)

Amici 15 Serale

J-Ax e Nek, proposta all’Arena di Verona: i due artisti fanno la parodia a Fedez e Chiara Ferragni (VIDEO)