in ,

Palermo, Aldo Naro ucciso in discoteca: un 17enne confessa l’omicidio

L’assassino di Aldo Naro, il giovane palermitano ucciso a calci e pugni fuori dal dalla discoteca ‘Goa’ dove stava festeggiando la sua laurea in medicina insieme alla fidanzata e ad alcuni amici, ha finalmente un volto. L’omicida è un minorenne e oggi pomeriggio si è costituito spontaneamente, presentandosi nel carcere minorile Malaspina accompagnato dai genitori. “Sono venuto a consegnarmi. Sono io quello che cercate”, avrebbe detto ai carabinieri.

Già identificato dalla polizia che da giorni era sulle sue tracce, il 17enne proviene dal quartiere Zen, ed avrebbe ucciso il 25enne sferrandogli un calcio alla nuca mentre era riverso a terra, stordito dalle botte infertegli. In queste ore il presunto omicida viene sentito da un magistrato della Procura minorile, in presenza dei carabinieri del nucleo investigativo che da giorni indagavano sull’omicidio di Aldo Naro.

Caso Yara ultime news

Caso Yara news a Pomeriggio 5, nuova prova contro Bossetti: l’avvocato annuncia battaglia in tribunale

miniserie Rai

L’Oriana non convince il web: “La Fallaci li avrebbe querelati”