in ,

Palermo: Renzi arriverà alla scuola “Padre Pino Puglisi” e con lui le sedie per gli alunni

Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, lunedì 15 settembre si recherà a Palermo e nel capoluogo siciliano ha scelto la scuola intitolata a Padre Puglisi, nel quartiere Brancaccio, per inaugurare l’apertura dell’anno scolastico. Il 15 settembre ricorre anche l’anniversario della morte del sacerdote barbaramente ucciso dalla mafia nel 1993, 21 anni fa. L’intento di andare tra i ragazzi di Brancaccio nella scuola che porta il nome dell’ormai beato sarcedote, è stato annunciato dallo stesso Renzi in tv da Bruno Vespa a Porta a Porta.

Renzi da Vespa annuncia che inaugurerà l'anno scolastico a Palermo

Alla vigilia della visita del premier i dirigenti dell’istituto hanno lanciato l’allarme per la mancanza di sedie, rimarcando che da anni la scuola ha cercato di sopperire alla scarsità di questi arredi, utilizzando le sedie degli alunni assenti o quelle di plastica da giardino per permettere agli alunni di seguire le lezioni.

L’arrivo di Renzi, ha fatto si che l’assessore alla Scuola, Barbara Evola subito ha reso noto: “Già dallo scorso 3 settembre quando sono stata contattata per le vie informali ho attivato immediatamente i miei collaboratori. Dopo l’esito negativo di una breve ricognizione degli arredi a nostra disposizione, con procedura d’urgenza abbiamo acquistato 80 sedie nuove dalla ditta palermitana Biga, che domani provvederà alla consegna“. Insomma tutti gli alunni della scuola di Padre Puglisi potranno sedersi. L’assessore precisa anche che il comune sta affrontando il problema degli arredi scolastici in generale, impegnando un milione di euro.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

Morgan Freeman nel cast del nuovo “Ben-Hur”

Argentero crisi coniugale

Luca Argentero crisi matrimoniale: flirt segreto con Miriam Leone?