in

Pamela Mastropietro, cosa fece Oseghale dopo la sua morte: la lettera dell’accusato

Omicidio Pamela Mastropietro ultime notizie: Innocent Oseghale sarà processato con rito ordinario. Il 30enne nigeriano agli arresti per avere ucciso la 18enne romana ed averne smembrato il corpo ha scritto una lettera dove chiede perdono l’abominio commesso – il depezzamento della giovane vittima – ma nega di averla uccisa. Sono davvero dispiaciuto per quello che ho fatto e quando ho realizzato la portata del crimine che avevo compiuto sono stato malissimo. Chiedo perdono alla famiglia di Pamela Mastropietro e agli italiani per quanto è accaduto il 30 gennaio“.

pamela mastropietro news

La missiva porta la sua firma ed è stata rasa nota ieri sera, 30 novembre, in esclusiva dalla trasmissione Quarto Grado. La lettera è stata letta durante l’udienza preliminare del processo ad Oseghale, nella quale il detenuto conferma che i rapporti sessuali con Pamela sarebbero stati consenzienti. “Tutto ciò che chiedo è di avere un’altra possibilità e il perdono“, spiega Oseghale.

Leggi anche: Omicidio Pamela: no a rito abbreviato per Oseghale, la reazione della famiglia Mastropietro

pamela mastropietro news

In quelle righe conferma dunque la sua versione dei fatti riguardo quanto accadde il 30 gennaio 2018, giorno in cui Pamela è morta. Non sarebbe stato lui a uccidere la ragazza, che sarebbe morta di overdose: l’uomo avrebbe ‘sol’o smembrato il suo corpo per timore di essere scoperto. “Quando sono tornato ho visto che Pamela era già morta, era fredda. All’inizio ho pensato di chiamare un’ambulanza e non farlo è stato il mio più grande errore“.

RIS ANALISI ANTONIO TIZZANI

Gianna Del Gaudio: chiesto rinvio a giudizio per Antonio Tizzani, cosa emerge dalle carte dell’inchiesta

Diretta Roma-Inter: dove vedere in diretta TV e streaming la Serie A