in

Pamela Perricciolo rompe il silenzio: «Prati e Michelazzo mentono»

È stata in silenzio fino ad ora, Pamela Perricciolo era l’unica componente del trio a non essersi espressa, almeno fino a questo momento. Dopo aver incassato le accuse da ambo le parti, Pamela Perricciolo dice la sua, e incastra Pamela Prati ed Eliana Michelazzo. In un’intervista concessa a Selvaggia Lucarelli, sulle pagine de Il Fatto Quotidiano, l’ex agente ha vuotato il sacco. Ad anticipare alcuni stralci della confessione, neanche a dirlo, è Dagospia.

Pamela Perricciolo, la verità dell’agente

“Tutte e tre abbiamo delle responsabilità in questa storia, – confessa Pamela Perricciolo, dopo aver taciuto a lungo – la password dell’account di Mark Caltagirone la ha Pamela Prati, Simone Coppi è un fake inventato tanti anni fa, gestito anche dalla Michelazzo. – e continua – Noi tre avevamo firmato da un legale un accordo di riservatezza, quindi tutte abbiamo interesse a tacere. È stato un gioco, non ci sono colpe legali, io ho deciso di dire la verità ma le altre due non lo faranno mai. Pamela ha dei debiti, il cachet di ‘Domenica In’ le è stato pignorato”. Così Pamela Perricciolo sbugiarda le colleghe. Entrambe hanno mentito.

Perricciolo, Prati e Michelazzo: la farsa continua

Pamela Prati ha finto di essere stata plagiata, ha negato di avere debiti e ha confermato di star bene economicamente. Ma in realtà era lei a gestire il profilo di Mark Caltagirone, così come la Michelazzo ‘amministrava’ quello di Coppi. Insomma, quella che si pensava essere la fine di una messinscena è solo l’inizio di un continuo scarica barile.

Leggi anche —> Morgan sfratto, casa sua all’asta: «Dal 5 giugno 2019 dormirò sul marciapiede come un cane!»

cadaveri mutilati a tokyo

Giappone, uomo accoltella alunne alla fermata del bus: una bimba morta, 19 feriti

Tatuaggi e rischio infezioni sintomi

Colori “cancerogeni” per tatuaggi, nuovo allarme del Ministero della Salute: la lista dei colori a rischio