in

Pamela Prati matrimonio, Manuela Arcuri svela: «Anch’io vittima di un gioco perverso!»

Una puntata davvero molto interessante quella di oggi, 20 maggio 2019, di Storie Italiane su Rai 1 con Eleonora Daniele. L’argomento principale è stato, infatti, il Pamela Prati Gate. La regina del Bagaglino continua a far parlare di sé e della sua storia d’amore con l’uomo fantasma, un certo Mark Caltagirone, ammesso che esista. La «telenovelas» di Pamela Prati ogni giorno continua a regalarci nuove sorprese. Oggi, 20 maggio, ai microfoni di Eleonora Daniele hanno raccontato la loro verità su questa storia Manuela Arcuri, Maria Grazia Cucinotta ed Emanuele Trimarchi.

Leggi anche –> Eliana Michelazzo al Grande Fratello 16? La dura risposta di Mediaset

Le parole di Manuela Arcuri sul Pamela Prati Gate

Manuela Arcuri, in ballottaggio con Ettore Bassi a Ballando con le Stelle, è intervenuta a Storie Italiane per raccontare la sua versione sul Pamela Prati Gate. L’attrice ha dichiarato di aver avuto una spiacevole esperienza con l’agente di Pamela, Pamela Perricciolo. L’Arcuri ha così raccontato la sua storia: «Pamela Perricciolo si è presa gioco di me, è stato un gioco perverso. Senza nessun fine, solo per il gusto di giocare. Mi fece vedere le foto di Simone Coppi, un bellissimo ragazzo. Mi fece vedere perfino la casa in cui abitava e, visto che all’epoca ero single, accettai che me lo presentasse. Mi ha fatto parlare più volte con lui al telefono, chissà con chi parlavo. Questo giochino non è durato nemmeno un mese ma ci sono rimasta male. Credo che la sua gratificazione sia stata giocare con una persona come me. Sono stata male, mi sono sentita presa in giro. È il gioco di due ragazze giovani che manipolano le persone in questo modo, un gioco perverso e malato». Parole davvero molto forti quelle di Manuela alle quali hanno fatto da eco quelle di Maria Grazia Cucinotta ed Emanuele Trimarchi.

Maria Grazia Cucinotta parla di Pamela Prati

Maria Grazia Cucinotta, durante la puntata di oggi, 20 maggio, di Storie Italiane, a proposito del Pamela Prati Gate ha dichiarato: «Conosco Pamela Prati e sono triste per tutto ciò che le è successo […]. Non l’ho sentita, ma la chiamerò e le chiederò come sta. Penso che al momento abbia bisogno di aiuto e di essere supportata, non giudicata. Noi facciamo un lavoro in cui a volte si diventa fragili, perchè siamo sempre esposti. Qualcosa è successo. Le chiederò cos’è accaduto. Con me è sempre stata sincera. Io penso stia vivendo un momento di grande difficoltà».

Emanuele Trimarchi ha aggiunto«Io sono stato malissimo. Le ho frequentate per un anno e quell’anno è stato infernale: persi 10 chili e finii in depressione. Me le presentò una carissima amica. Loro mi raccontavano che potevano farmi entrare a far parte di alcuni programmi televisivi. In seguito fui minacciato da loro, non avevo più una vita privata, dovetti cambiare numero di telefono. Venivo minacciato da questo Simone Coppi che mi era stato spacciato come un magistrato. Lo usavano per intimorirmi. Mi scriveva messaggi attraverso Facebook dicendomi che dovevo fare quello che dicevano loro, sennò mi sbatteva dentro. Mi diceva addirittura che ero pedinato. Non denunciai perché avevo paura, non riuscivo a uscirne». Il mistero su tutta questa storia continua ad infittirsi, come andrà a finire?

Leggi anche –> Caso Pamela Prati, anche il marito di Eliana Michelazzo potrebbe essere un fake?

Piero Angela: «Calo demografico? Pochi gli interventi, d’altronde un pensionato vota, un neonato no!»

Mario Balotelli fuori controllo, duro contro un hater: «Sbagli, ce l’ho grosso, cogl***e!»