in ,

Panama Papers, il presidente FIFa Infantino coinvolto: “La mia integrità non in discussione”

Dopo le inchieste che avevano travolto la Fifa coinvolgendo anche l’ex presidente Joseph Blatter, ci si aspettava una ventata di rinnovamento con l’elezione del 46enne italo-svizzero Gianni Infatino alla guida del calcio mondiale; a quanto pare anche un uomo che sembrava integro e al di fuori dei giochi di potere sarebbe coinvolto nel nuovo scandalo che sta facendo indignare il mondo, quello legato ai cosiddetti “Panama Papers”.

Il nome di Infantino infatti sarebbe emerso dalle carte dell’inchiesta giornalistica più imponente degli ultimi anni; l’attuale presidente Fifa sarebbe stato coinvolto, ai tempi in cui ricopriva la carica di capo dei servizi legali dell’Uefa, nell’intermediazione per alcuni diritti tv e nel trasferimento del denaro collegato in alcuni conti offshore.

Accuse abbastanza pesanti, che Infantino si è subito preoccupato di rigettare quanto contestatogli al mittente, facendo sapere di essersi subito mosso per far emergere i documenti che dimostrino la totale regolarità di quanto fatto ai tempi dell’Uefa: “Sono costernato e non accetto che la mia integrità venga messa in dubbio da alcuni media, tanto più che la Uefa ha già rivelato in dettaglio tutti i fatti riguardanti questi contratti.” Queste alcune delle sue dichiarazioni riportate da Gazzetta dello Sport.

UEFA Champions League facebook

Wolfsburg – Real Madrid: ora diretta tv, streaming gratis Champions League

Uomini e Donne Ludovica Valli

Anticipazioni Uomini e Donne trono classico: ecco quando sceglierà Ludovica Valli