in

Pancia piatta con la dieta Fodmap: quali cibi evitare

Mai più pancia gonfia con la nuova dieta “fodmap” elaborata dall’ospedale San Giuseppe di Milano. Si tratta di una dieta povera di carboidrati, infatti l’acronimo FODMAP sta proprio per “Oligo e Monosaccaridi fermentabili e polioli”, nonché una serie di carboidrati a corta catena, quali lattosio, fruttosio, galattani e polialcoli (ovvero sorbitolo), mannitolo, xilitolo e maltitolo. Obiettivo principale è dire addio a pancia gonfia, dolori addominali, ed ancora meteorismo e fastidiosi borbottii.

dieta pancia

La dieta Fodmap promette di ottenere una pancia piatta nel giro di qualche settimana. Essa si articola in tre fasi: nella prima si eliminano totalmente gli alimenti ricchi di carboidrati, nella seconda essi vengono gradualmente reintegrati per constatarne gli effetti, nella terza i cibi “colpevoli” di gonfiore addominale vengono eliminati completamente. Ma quali sono gli alimenti da evitare? Tra questi troviamo latte, yogurt, formaggi freschi e molli, alimenti a base di farina bianca e integrale, farine di legumi, ceci, lenticchie, fagioli, fave, cipolle, aglio, asparagi, carciofi, cavolfiori, verze, cicoria, funghi, radicchio.

Altri cibi da eliminare nella prima fase della dieta Fodmap sono la frutta di stagione, quali albicocche, anguria, ciliegie, fichi, nespole, pesche, prugne, oltre che frutta secca e pistacchi. Inoltre la Fodmap prevede di evitare nel primo periodo particolari bevande, quali birra, caffè d’orzo, succhi e sciroppi o brodi già pronti. E’ fondamentale seguire questa dieta dietro consulto di un medico, al fine di monitorare costantemente gli effetti sul proprio corpo.

Written by Rosaria Cucinella

Nata nella ridente Sicilia, 21 anni e tanta passione per la scrittura ed il giornalismo online. Amo la cucina, la primavera, i red carpet della gente famosa e i film d'azione. Mi piace la moda ma paradossalmente non amo seguirla: la lunaticità comanda anche il mio stile...

Matteo Renzi in Mozambico

Matteo Renzi in Mozambico: prima volta di un premier italiano in Africa

Vacanza al mare sull’Isola delle Femmine, dove la spiaggia è accessibile a tutti grazie ad Addiopizzo