in

Paolo Bonolis sotto accusa per il personaggio del “filippino” ad Avanti un altro

Inedita pioggia di critiche per Paolo Bonolis, mattatore del preserale di Canale 5 con “Avanti un altro”. A non piacere ai telespettatori è il personaggio del “filippino”, interpretato dal conduttore con tanto di accento tipico e parrucca nera ed interrogando il concorrente di turno sull’economia domestica. Una gag considerata offensiva dalla comunità filippina in Italia, che in via ufficiale ha invitato Mediaset a porgere pubblicamente le dovute scuse.

paolo bonolis

In particolare, spiega il consigliere aggiunto di Roma Capitale Romulo Sabio Salvador a nome della Comunità Filippina, è ritenuto davvero inopportuno l’utilizzo dell’inno nazionale filippino per introdurre la performance di Bonolis. La vera polemica è, però, scoppiata quando la gag di Bonolis ha preceduto di pochi minuti la notizia al telegiornale della catastrofe che ha colpito le Filippine, con oltre 10 mila morti provocati dal tifone Haiydan.

Questa parodia è ancor più deprecabile in quanto in onda in una fascia oraria che annovera tra gli spettatori anche adolescenti e bambini, contribuendo in questo modo a diffondere un messaggio diseducativo che si contrappone al principio di integrazione fra culture che dovrebbe, invece, essere incoraggiato in una società multietnica come la nostra“, ha commentato Romulo Sabio Salvador nella lettera inviata all’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali), all’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) e a Mediaset.

Seguici sul nostro canale Telegram

Alessio Cerci

Calciomercato: futuro in Premier League per Alessio Cerci (Video)

anticipazioni amici 13

Amici 13 anticipazioni: ecco i nomi di chi compone la nuova classe