in ,

Paolo Di Canio tatuaggio, l’opinionista fa infuriare gli abbonati Sky: ecco cosa è accaduto

L’ideologia politica di Paolo Di Canio non ha certo bisogno di presentazioni: l’ex capitano di Lazio e West Ham è da sempre vicino alle idee fasciste tanto da avere un tatuaggio sul proprio corpo che rappresenta Benito Mussolini, ovvero il Dux. Durante la prima puntata della nuova trasmissione condotta insieme a Gianluca Vialli e dedicata interamente alla giornata di Premier League, l’opinionista ed ex allenatore si è presentato con una maglietta a maniche corte che ha messo in risalto il suo tatuaggio, tanto da non passare inosservato in rete.

>>> SEGUI LE ULTIMISSIME SUL MONDO DEL CALCIO CON URBANPOST

In pochi minuti, infatti, su Twitter sono montate le polemiche con tantissima gente indignata e pronta a disdire il proprio abbonamento. “È inaccettabile che in un’emittente come Sky sia concessa una roba simile.” scrivono in tantissimi che, pur apprezzando Di Canio per le sue conoscenze calcistiche, lo preferirebbero più sobrio anche nel vestiario.

>>> LE ULTIME SULLA CHAMPIONS LEAGUE DI QUESTA SERA

Al contempo, però, su Twitter tanti altri sono stati i commenti a sostegno di Paolo Di Canio e delle sue ideologie politiche: “Non deve nascondere il proprio pensiero – commenta uno dei fan dell’ex calciatore della Laziodeve essere preparato in quel che fa.” Per Di Canio, comunque, non si tratta dell’unico precedente: in carriera spesso ha avuto problemi per la sua esultanza con il braccio alzato che ricordava il saluto fascista. E anche durante la sua avventura da allenatore, Di Canio ebbe dei problemi con il ministro degli Esteri britannico e dirigente del Sunderland, David Miliband, si dimise perché non poteva avere a che fare con un fascista.

Leicester-Porto probabili formazioni Champions League

Vardy, Leicester: la moglie dell’attaccante confessa “minacciati di morte ogni settimana”

suicidio tiziana cantone news tribunale

Tiziana Cantone suicidio, Selvaggia Lucarelli e l’idiozia del web: ecco cosa è successo