in

Paolo Limiti eredità: il gesto del paroliere per la sua Milano

Paolo Limiti lascia un’importante eredità alla sua Milano: il paroliere e conduttore televisivo italiano, morto ieri a 77 anni a causa di una malattia terminale, lascia una donazione di tremila pezzi che potranno essere liberamente consultati in una biblioteca. Lo fa sapere Filippo Del Corno, assessore alla cultura, nel giorno dei funerali dell’artista, nato nel 1940 e appena scomparso, che viveva in via Cagliero.

La Fondazione Cineteca sta catalogando i pezzi già donati, ma Del Corno ha evidenziato come  erano in corso accordi verbali per ampliare la donazione, effettuata poco prima di ammalarsi di tumore. Donazione frutto del suo spirito da attento collezionista: riviste, fotografie, libri, cassette, dvd e libri monografici su star del cinema e della musica. Il luogo in cui verranno resi disponibili al pubblico questi cimeli sarà la Biblioteca di Morando, gestita in via Tofane (non lontano dalla casa di Paolo Limiti) proprio da Fondazione Cineteca.

>>> Paolo Limiti è morto: il ricordo di Justine Mattera <<<

>>> Il ricordo dello staff di Paolo Limiti <<<

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

 

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, arrivano Pellegri e Salcedo: cifre monstre

CASO YARA NEWS BRUZZONE

Caso Yara processo Massimo Bossetti, Bruzzone: “Molto probabile conferma ergastolo”