in ,

Paolo Limiti è morto: da Ci Vediamo in TV a Domenica In, una vita spesa per le “parole”

È morto Paolo Limiti: la notizia, giunta pochi minuti fa, ha gelato il mondo dello spettacolo italiano. Il paroliere e conduttore TV aveva 77 anni ed era malato da un anno. A dare notizia della sua dipartita la sua grande amica, Mara Venier. Una vita spesa per le parole: dai testi delle canzoni – collaborò soprattutto con Mina – ai programmi televisivi sia in qualità di conduttore che di produttore TV.  Con l’inizio della televisione commerciale, Paolo Limiti divenne autore e produttore di molti programmi, tra i quali La parola è d’oro e Telemenù con Wilma De Angelis, Il musicuore con Betty Curtis e Giovanna e Luci di mezzanotte con Gianfranco Funari.

>>> È morto Paolo Limiti <<<

Paolo Limiti è morto: la sua attività in TV

Paolo Limiti nel 1978 venne nominato direttore del palinsesto programmi di Telemontecarlo e iniziò a lavorare presso l’emittente in qualità di produttore. Dopo aver firmato la prima sit-com italiana Crociera di miele con Gaspare e Zuzzurro, divenne autore per Retequattro del telequiz Un milione al secondo con Pippo Baudo, produttore dello show M’ama, non m’ama con Marco Predolin e Ramona Dell’Abate e coautore de Il principe azzurro con Raffaella Carrà. Nel 1992 condusse da Hollywood un documentario sulla vita di Marilyn Monroe, mentre l’anno successivo condusse una rubrica di cinema giornaliera all’interno della trasmissione Parlato semplice su Rai 3. Sempre grazie a Paolo Limiti, in seguito alla fortunata trasmissione Viva Mina! (1995) dedicata alla cantante, la RAI realizza altri speciali televisivi su numerosi personaggi dello spettacolo, come Lucio Battisti, Dalida, Wanda Osiris, Milly, Julio Iglesias, Gina Lollobrigida, Maria Callas e Claudio Villa.

>>> Tutto sul mondo della TV <<<

Paolo Limiti è morto: il successo di Ci Vediamo in TV

Paolo Limiti dal giugno 1996 scrive (con Paolo Martini) e conduce la trasmissione E l’Italia racconta, poi rinominata Ci vediamo in tv, ieri, oggi e domani e, dalla successiva stagione, Ci vediamo in tv. La trasmissione si trasferisce nel 1999 da Rai 2 a Rai 1 e cambia nome in Alle due su RAI 1 (con un’appendice estiva dal titolo Alle due su RAI 1 estate) e poi in Ci vediamo su RAI 1. Nel settembre 2001 la trasmissione, sempre in onda su Rai 1, riprende il titolo Ci vediamo in tv. La trasmissione vede la partecipazione dell’imitatore Gigi Vigliani e contribuisce a lanciare numerosi cantanti fra cui Stefania Cento. Sulla seconda rete Rai conduce invece in prima serata Supersera e, all’inizio del 2003, il Paolo Limiti Show, mentre nella stagione 2004/2005 è tra i presentatori di Domenica In.

Paolo Limiti è morto: il ritorno in TV

Dal 9 gennaio 2010, invece, Paolo Limiti avrebbe dovuto condurre su Rai 2 Futuro anteriore, ma il programma è stato cancellato per problemi di bugdet ancora prima di debuttare. Il 29 marzo 2010 conduce su Rai 2 una trasmissione intitolata Minissima 2010 come tributo alla carriera di Mina, in occasione del 70º compleanno della cantante cremonese. Il 2 luglio 2012 torna su Rai 1 con E state con noi in tv, in onda dal lunedì al venerdì al posto de La prova del cuoco. Nel 2012 cura una rubrica su La 7 all’interno del programma Cristina Parodi Live: è questa, ufficialmente, la sua attività nel mondo televisivo.

Temptation Island facebook

Replica Temptation Island puntata 26 giugno 2017: come vedere il video integrale

Paolo Limiti è morto: le canzoni indimenticabili scritte per Mina, Nomadi e non solo