in

Paolo Ruffini a Verissimo: il conduttore racconterà tutti i retroscena di Scherzi a Parte

Avete visto lo scherzo delle Iene a Paolo Ruffini? Quanto è stato cattivo? Ebbene, noi lo abbiamo invitato a Verissimo per farci raccontare tutti i retroscena!” Recita così il posto comparso poco fa sulla pagina Facebook di Verissimo, la nota trasmissione di Canale 5 condotta da Silvia Toffanin. Sabato pomeriggio quindi, dopo essere stato vittima di Scherzi a Parte, l’irriverente, ma divertentissimo scherzo è andato in onda nella puntata di ieri sera, Paolo Ruffini sarà in trasmissione per raccontare i dettagli che nessuno ha visto e per svelare tutte le sue paure.

Le Iene presentano Scherzi a Parte, con solo due puntante, condotte da Paolo Bonolis, hanno fatto parecchi danni ultimamente. Da Paolo Brosio a Pupo, da Nina Moric a Paolo Ruffini passando per l’ex pupa Francesca Cipriani abbandonata su di un isolotto di scogli in mezzo al mare, tutte le vittime hanno subito scherzi degni di nota che hanno fatto parecchio discutere l’opinione pubblica, ma che hanno fatto ridere a crepapelle i telespettatori.

Mentre, però, Paolo Brosio, vittima, forse, dello scherzo più pesante, pare essersi un po’ pentito di aver firmato la liberatoria per mandare in onda il filmato, ha diviso i telespettatori, molti si sono mossi in sua difesa e hanno promosso su Facebook pagine affinché, ora, il vero Papa Francesco lo chiamasse realizzando così il suo sogno, Pupo, vittima di uno scherzo lungo un anno, e lo stesso Ruffini hanno accettato con la massima sportività quanto loro accaduto. Lo stesso Bonolis in puntata ha sottolineato come Ruffini, pur pieno di paure, abbia avuto parecchio coraggio a presentarsi in studio prestando il fianco a tutte le sue battute. Secondo alcuni telespettatori, però, il conduttore di Colorado ne è comunque uscito vincitore. Sdraiato sulle gambe di Bonolis, alzando le corna al cielo, Ruffini ha infatti detto di aver vinto le sue paure e ha lanciato un messaggio importante a tutti quelli che come lui soffrono di attacchi di panico.

isis uccisi 13 ragazzini partita tv

Isis degli orrori: uccisi in piazza 13 ragazzini per aver visto una partita

Charlotte Caniggia a Tiki Taka

Charlotte Caniggia: l’intervista a Tiki Taka