in ,

Papa Francesco, bambini di strada rinchiusi in gabbia nelle Filippine

Papa Francesco è atterrato ieri nelle Filippine e, secondo il quotidiano britannico “The Daily Mail“, centinaia di bambini di strada sarebbero stati provvisoriamente chiusi in centri di detenzione per adulti allo scopo di “tenere le strade pulite” in occasione della visita del Pontefice. Secondo il giornale, che ha pubblicato anche delle foto che sarebbero state scattate nelle celle, i bambini sarebbero rinchiusi in centri di detenzione “lerci“, sarebbero “terrorizzati“, dormirebbero sui pavimenti e sarebbero “picchiati e vittime di abusi da parte degli adulti, che in alcuni casi li incatenano alle colonne“.

Come precisa l’Ansa, che ha diffuso la notizia in Italia, non è chiaro se il riferimento della nota rivista scandalistica sia ad un centro di Manila in particolare o possa essere estesa ad altri centri simili diffusi nell’area metropolitana della capitale. Il ministro per il welfare Corazon Soliman, dell’amministrazione di Benigno Aquino, avrebbe negato le detenzioni dei bambini, specificando che “chi abusa dei minori finisce in carcere“.

Di certo, però, c’è il fatto che se la notizia fosse confermata, non sarebbe la prima volta: già in passato, per esempio per la visita del Presidente degli Stati Uniti Barak Obama, le amministrazioni locali avevano deciso di “fare pulizia” spazzando via centinaia di minori dalle strade e rinchiudendoli in cella.

Parigi perquisizioni e fermi banlieue

Charlie Hebdo, a Parigi perquisizioni e fermi nelle banlieue

Chievo Verona Milan probabili formazioni

Milan news: per Inzaghi brutte notizie da De Sciglio e Zapata