in ,

Papa Francesco rilancia l’immagine della Chiesa su Rolling Stone

Papa Francesco ha conquistato la copertina della famosa rivista musicale americana Rolling Stone. La rivista specializzata in musica e cultura giovanile ha pubblicato un articolo dedicato alla ‘rivoluzione gentile’ portata avanti dal pontefice e ne disegna i tratti da vera pop star. E in copertina, sotto la foto sorridente del papa si legge: “Pope Francis the Times they are a-changin” come cantava Bob Dylan.

Papa Francesco

Il giornalista Mark Binelli, che ha firmato il lungo reportage, presenta un Papa innovativo molto amato dai fedeli per i suoi modi semplici ed umili come girare con un’auto normale o occuparsi personalmente degli impegni e dei problemi. E sottolinea il ruolo che Papa Bergoglio ha avuto nel rilanciare l’immagine della Chiesa nel mondo tanto che dallo scorso 13 marzo, giorno della sua elezione, oltre 6,6 milioni di persone provenienti da tutto il mondo hanno assistito agli eventi papali. Il Rolling Stone ha deciso di parlare di un pontefice che è riuscito ad adeguarsi ai tempi difficili che stiamo vivendo, avvicinandosi alla gente comune con una grande attenzione ai più poveri e diseredati. Ha conquistato tutti fin dal primo momento la sua scelta di abbracciare la semplicità da vero francescano e mettere da parte l’ostentazione della ricchezza imposta dalla Chiesa. La rivista mette in evidenza anche la posizione del pontefice sul tema dell’omosessualità, ricordando le parole ‘chi sono io per giudicare?’ e la critica al capitalismo selvaggio e senza regole.

Nel lungo articolo viene mostrato un Bergoglio umano e aperto al confronto, ma pur sempre legato alla tradizione, ed immancabile è il confronto con Ratzinger, paragonato per i suoi modi a Freddy Kruger. Binelli conclude l’articolo chiedendosi se la presunta solitudine del Papa ai vertici della Chiesa Romana non possa rivelarsi un punto debole per il ‘Cool Pope Francis’ come lo definisce Rolling Stones.

federica sciarelli

Chi l’ha visto? puntata del 29 gennaio: Provvidenza Grassi, Roberta Ragusa e Denise Pipitone

pedofilia

Mestre, nonno pedofilo abusa dei suoi nipotini: tradito da chiavetta usb