in ,

Papa Francesco: “Stupido far lavorare anziani quando ci sono giovani disoccupati”

Papa Francesco è un fiume in piena e si scaglia contro l’attuale mondo del lavoro: dalle pensioni d’oro alla disoccupazione giovanile, passando per il ruolo dei sindacati. Ed è proprio a loro che si rivolge in primis: “Sindacato è una bella parola che proviene dal greco syn-dike, cioè “giustizia insieme”. Non c’è giustizia insieme se non è insieme agli esclusi. Non c’è una buona società senza un buon sindacato, e non c’è un sindacato buono che non rinasca ogni giorno nelle periferie, che non trasformi le pietre scartate dell’economia in pietre angolari.”

>>> Tutte le news con UrbanPost <<<

Ma Papa Francesco evidenzia come il sistema debba urgentemente cambiare: far lavorare gli anziani quando c’è un elevato tasso di disoccupazione giovanile è una strategia stolta e miope. “È urgente un nuovo patto sociale per il lavoro, che riduca le ore di lavoro di chi è nell’ultima stagione lavorativa, per creare lavoro per i giovani che hanno il diritto-dovere di lavorare. Il dono del lavoro è il primo dono dei padri e delle madri ai figli e alle figlie, è il primo patrimonio di una società. È la prima dote con cui li aiutiamo a spiccare il loro volo libero della vita adulta.”

>>> Papa Francesco fuori dal Vaticano? <<<

E ancora, Papa Francesco si è scagliato contro le cosiddette pensioni d’oro: “Le pensioni d’oro sono un’offesa al lavoro non meno grave delle pensioni troppo povere, perché fanno sì che le diseguaglianze del tempo del lavoro diventino perenni”.

Seguici sul nostro canale Telegram

omicidio a torino

Tragedia a Montalto: marito poliziotto uccide la moglie e poi si suicida

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, arrivano Pellegri e Salcedo: cifre monstre