in ,

Papa Joseph Ratzinger: dimissioni, come sta oggi?

Papa Benedetto XVI, quattro anni fa, l’11 febbraio 2013, ha sorpreso il mondo con la rinuncia al ministero petrino. Joseph Ratzinger con gesto spiazzante e senza precedenti nell’età moderna con un breve discorso in lingua latina, per non lasciare adito a dubbi e a interpretazioni, ha deciso di lasciare il Soglio Pontificio. È necessario risalire al 1295, a Papa Celestino V, per trovare un accadimento simile, ma sulle cause che hanno portato Papa Benedetto XVI a compiere l’inaspettato passo di rottura le ipotesi si sono moltiplicate e le spiegazioni e le dietrologie sono diventate infinite.

Papa Ratzinger ha chiarito più volte, anche nella sua recente biografia intitolata, “Servitore di Dio e dell’umanità”, che le dimissioni dal suo incarico stavano nell’impossibilità di guidare la Chiesa, per via della sua cattiva salute e per l’avanzare dell’età. Da ex Papa, Ratzinger ha continuato a servire la Chiesa pregando. Oggi Joseph Ratzinger conduce una vita monacale e contemplativa presso il monastero Mater Ecclesiae dentro le mura del Vaticano, tra i giardini e all’ombra della cupola di San Pietro. Molto spesso Ratzinger riceve delle visite, continua a studiare e a informarsi. Ratzinger ascolta musica e prega per il mondo.

Diverse volte Papa Bergoglio ha dichiarato di sentire la presenza e la vicinanza del Papa Emerito. La serenità dei rapporti tra i due Papi è stata ben spiegata da padre Federico Lombardi, presidente della Fondazione vaticana, in una dichiarazione a Radio Vaticana: “Il modo in cui ha vissuto e vive questi anni il Papa Emerito corrisponde a quello che ci aveva detto, cioè vivere nelle preghiera, nel ritiro, da un punto di vista spirituale e con estrema discrezione, il suo servizio di accompagnamento nella preghiera della vita della Chiesa e di solidarietà anche, con il suo successore proprio nella sua responsabilità. Questo è quello che sta avvenendo, in piena serenità”. La realtà che si è venuta a creare è inedita, ma molto cordiale e passerà di certo alla storia della Chiesa, Ratzinger sta dunque lasciando un segno indelebile e allo stesso tempo rivoluzionario.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

cinema anteo milano

Film in uscita febbraio 2017: cosa vedere al cinema oggi sabato 11 febbraio 2017 (FOTO)

Crotone Bologna probabili formazioni

Sampdoria – Bologna probabili formazioni e ultime news, 24a giornata Serie A