in ,

Papa a Philadelphia: Marino vola in Usa per incontrarlo e scoppia la polemica

Di nuovo bufera sul sindaco di Roma, Ignazio Marino, quando ancora non si sono placate le aspre critiche bipartisan nei suoi confronti perché reo di avere trascorso le ferie estive ai Caraibi con la famiglia, mentre a Roma impazzava il caos e il Governo prendeva importanti decisioni sul Giubileo, il Municipio di Ostia veniva sciolto per mafia e la Capitale era esposta al pubblico ludibrio per il quanto mai inopportuno e pittoresco funerale-show per la morte del capostipite dei Casamonica.

Il primo cittadino, come avulso dal contesto politico che lo circonda, ha infatti accolto l’invito del Comune di Philadelphia dove giovedì 24 settembre è atteso l’arrivo di Papa Francesco, ed è in procinto di volare alla volta dell’America non curante degli strali che da tempo si porta dietro. Marino dovrebbe salire sul volo per gli Usa domani, mercoledì 23 settembre, e già il popolo della rete si è scatenato con ironici sfottò e fotomontaggi: ”Marino vola negli Usa per vedere il Papa? Ma che davero?!”.

A destare tanto scalpore non tanto il viaggio istituzionale in sé (le cui spese peraltro saranno a carico del Comune di Philadelphia), quanto il fatto che il Sindaco voli dall’altra parte del mondo per incontrare il Pontefice suo ‘vicino’ di casa, essendo il Campidoglio a 10 minuti di bicicletta dal Vaticano. ”Avete idea delle buche tra il Municipio e il Vaticano? È più sicuro l’aereo”, spiega simpaticamente un utente su Twitter. Sulla questione è intervenuto con un tweet anche l’ex sindaco di Roma, Gianni Alemanno: “Con la scusa di accompagnare il Papa a Philadelphia, il sindaco scappa di nuovo da Roma”.

Presentazione iPhone 6S

Calcio, negli stadi cinesi si usa lanciare l’iPhone: ecco il video

Napoli Empoli video gol

Carpi – Napoli, probabili formazioni: riposa Hamsik, chance per Mertens