in ,

Parigi attacchi terroristici, identificato kamikaze: arrestati i familiari

Il terrore e la paura continuano ad insinuarsi per le vie di Parigi a poco più di un giorno dagli attentati che hanno sconvolto la capitale francese venerdì sera ma le forze dell’ordine sono in azione per cercare di stringere sempre più il cerchio attorno ai terroristi scappati e cercare di delineare l’identikit dei kamikaze che invece si sono fatti esplodere.

Dopo i primi identikit di ieri, in serata sarebbe stato individuato con certezza uno dei terroristi che si è fatto esplodere venerdì sera: si tratterebbe, secondo quanto riportato dai colleghi del Corriere della Sera, di un 29enne francese di origini algerine che era già finito sotto la lente di ingrandimento della sicurezza francese per otto condanne precedenti, senza mai essere incarcerato.

Su di lui l’antiterrorismo francese aveva una scheda di tipo S, cioè per radicalismo, già dal 2010; secondo le ultime fondi, le forze dell’ordine avrebbero fatto irruzione nella sua abitazione Chartres arrestando sei membri della sua famiglia. Al momento si troverebbero nel quartier generale dell’antiterrorismo in cui sarebbero sotto interrogatorio; fondamentale per l’identificazione del kamikaze che faceva parte del commando che ha fatto irruzione al Bataclan, un dito: questo l’unico pezzo rimasto intatto dopo l’esplosione e proprio grazie alle impronte digitali la polizia ha potuto seguire la pista che ha portato all’identificazione.

ricette facili da realizzare

Ricette antipasti, primi, secondi e dessert: facili da realizzare

je suis paris

Attentato a Parigi, ritrovata anche la seconda auto dei terroristi: si “rafforza l’ipotesi” di alcuni terroristi in fuga