in ,

Parigi attacco terroristico, aggiornamenti: le testimonianze shock dei sopravvissuti

Situazione drammatica ed in continuo divenire a Parigi, colpita in queste ore da un triplice attacco terroristico: tre sparatorie a colpi di kalashnikov in un ristorante, nel locale Bataclan e lungo la rue de Charonne, ed un bilancio che si aggrava istante dopo istante. Benché ancora non sia giunta una rivendicazione ufficiale, le indiscrezioni in merito diffuse dalla tv locale BFMTV riferiscono che gli attentatori avrebbero gridato: “È per la Siria!”.

Si parla di almeno 60 vittime accertate e 100 persone tenute in ostaggio nella sala concerti Bataclan. Gli attentatori, che avrebbero gridato “Allah è grande!”, sono ancora in fuga. Evacuate tutte le strade adiacenti ai luoghi in cui sono avvenute le stragi. Panico e terrore nella capitale francese, colpita di nuovo al cuore a meno di un anno dall’attacco terroristico alla sede del Charlie Hebdo, avvenuto il 2 gennaio 2015.

Shock allo stadio, dove gli spettatori che stavano assistendo all’amichevole Francia-Germania sono come impietriti, trattenuti dentro la struttura dalla forze dell’ordine. Poco fa un testimone ancora sotto shock ha raccontato ad un cronista di avere visto un attentatore avvicinarsi al tavolo del bar dove è avvenuto uno dei tre blitz terroristici, e aprire il fuoco contro una donna seduta insieme ai suoi bambini.

Le Figaro poco fa ha riportato la testimonianza di una persona miracolosamente scampata alla strage, che riuscita a scappare dalla sala del teatro Bataclan dove è avvenuta una delle tre sparatorie ha descritto così la carneficina avvenuta davanti ai suoi occhi: “C’era sangue dappertutto, sparavano sulla folla!”.

Foto da Twitter

The Vampire Diaries 7 stagione, tutto torna: la gravidanza di Caroline, le gemelle di Alaric

Parigi attacco terroristico news

Parigi attacco terroristico aggiornamenti: almeno 158 morti, 100 ostaggi al Bataclan e nuovi spari