in ,

Parigi, attentato: scomparsa Valeria Solesin, ragazza veneziana che era al Bataclan

Da ieri non si sa più nulla di Valeria Solesin, la ragazza veneziana che era al Bataclan di Parigi, dove si è consumato una degli attentati terroristici della scorsa notte.

Il nome della 28enne non è tra le vittime, ma nessuno è più riuscito a mettersi in contatto con lei: il cellulare è spento da ore. Secondo quanto riportato da La Nuova di Venezia e Mestre, Valeria Solesin sarebbe andata al concerto con Andrea Ravagnan, il suo fidanzato, la sorella di lui e il ragazzo, divenendo tutti e quattro preda dei terroristi. Ravagnan avrebbe riportato una lieve ferita a un orecchio causata un proiettile, mentre la sorella e il fidanzato alcune escoriazioni.

LEGGI TUTTO SUGLI ATTENTATI DI PARIGI

Da ieri sera amiche e colleghe lanciano appelli su Twitter, mentre al momento la famiglia è in contatto con la Farnesina per avere informazioni. Secondo notizie non ancora confermate diffuse da una radio pubblica francese e riportate da IlCorriere.it, la ragazza potrebbe essersi nascosta nel solaio per sfuggire agli attentatori.

Valeria Solesin sta svolgendo un dottorato a Parigi in demografia presso la Sorbona.

In apertura: foto della ragazza tratta dal sito ufficiale della Sorbona di Parigi

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

Gatwick allarme bomba

Terrorismo, Londra: evacuato aeroporto Gatwick, arrestato uomo con borsa sospetta

Parigi attentato, i musulmani che si dissociano dal terrorismo: “Not in my name”