in ,

Parigi, attentato: scomparsa Valeria Solesin, ragazza veneziana che era al Bataclan

Da ieri non si sa più nulla di Valeria Solesin, la ragazza veneziana che era al Bataclan di Parigi, dove si è consumato una degli attentati terroristici della scorsa notte.

Il nome della 28enne non è tra le vittime, ma nessuno è più riuscito a mettersi in contatto con lei: il cellulare è spento da ore. Secondo quanto riportato da La Nuova di Venezia e Mestre, Valeria Solesin sarebbe andata al concerto con Andrea Ravagnan, il suo fidanzato, la sorella di lui e il ragazzo, divenendo tutti e quattro preda dei terroristi. Ravagnan avrebbe riportato una lieve ferita a un orecchio causata un proiettile, mentre la sorella e il fidanzato alcune escoriazioni.

LEGGI TUTTO SUGLI ATTENTATI DI PARIGI

Da ieri sera amiche e colleghe lanciano appelli su Twitter, mentre al momento la famiglia è in contatto con la Farnesina per avere informazioni. Secondo notizie non ancora confermate diffuse da una radio pubblica francese e riportate da IlCorriere.it, la ragazza potrebbe essersi nascosta nel solaio per sfuggire agli attentatori.

Valeria Solesin sta svolgendo un dottorato a Parigi in demografia presso la Sorbona.

In apertura: foto della ragazza tratta dal sito ufficiale della Sorbona di Parigi

Gatwick allarme bomba

Terrorismo, Londra: evacuato aeroporto Gatwick, arrestato uomo con borsa sospetta

Parigi attentato, i musulmani che si dissociano dal terrorismo: “Not in my name”