in ,

Parigi, la Procura conferma: Abaaoud ucciso nel blitz a Saint-Denis

La procura di Parigi ha appena confermato l’indiscrezione diffusa ieri dei media belgi e dal Washington Post, che dava il terrorista belga di origine marocchina, Abdelhamid Abaaoud, mente delle stragi di Parigi del 13 novembre scorso, tra le vittime del blitz delle teste di cuoio iniziato all’alba di ieri nel covo dei criminali jihadisti a Saint-Denis, sobborgo a nord della capitale francese.

Arrivata dunque la conferma ufficiale da parte del procuratore di Parigi, François Molins, che ha rivelato come la identificazione del terrorista Abaaoud sia avvenuta attraverso le impronte digitali. Morta ieri nel covo dei terroristi anche una donna kamikaze che si è fatta esplodere durante l’incursione dei militari, risultata essere cugina di Abaaoud.

La ‘mente’ degli attacchi di Parigi sarebbe morto crivellato dai proiettili esplosi dalle forze speciali; tuttavia secondo indiscrezioni trapelate poco fa, Abaaoud avrebbe sì ideato gli attacchi terroristici, ma non sarebbe stato il mandante degli stessi. Intanto è giallo sulla sorte di Salah Abdeslam, l’ottavo terrorista del commando di Parigi in fuga da venerdì e ricercato in tutta Europa: esisterebbe infatti la possibilità che anche lui ieri si trovasse nel covo di Saint-Denis. Ma la notizia è assolutamente ufficiosa.

Europa League

Ultime notizie Napoli calcio: la partita contro il Brugge sarà in chiaro

loris stival news 19 novembre

Loris Stival, processo Veronica Panarello: udienza preliminare rinviata a domani