in ,

Parigi strage al Charlie Hebdo, i tweet di Matteo Salvini e Maurizio Gasparri fanno discutere

Mentre Parigi e la Francia tutta vivono ore di terrore a causa dell’attacco armato perpetrato qualche ora fa da due terroristi islamici nella sede del giornale satirico Charlie Hebdo, anche in Italia si riflette e si polemizza su quello che non è un rischio attentato solo francese, ma di tutta la compagine occidentale. Due politici italiani in questi minuti sono molto attivi sui social network e non fanno che pubblicare post a cascata al riguardo. Due nello specifico, il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri e il sempre più popolare leader della Lega Nord, Matteo Salvini.

Maurizio Gasparri parla di necessità di un’offensiva militare decisa. Ecco i suoi tweet: “Invece di pagare riscatti per sequestri spendiamo i soldi per distruggere le centrali del terrorismo #CharlieHebdo @forza_italia“Non possiamo rinunciare a democrazia e libertà. Bisogna reagire. Meno soldi per i riscatti. Armiamo aerei per colpire centrali terrorismo”. Il senatore si è anche lasciato andare a delle chiare prese di posizione contro la religione islamica: qui il ritweet di Stop Islam.

Matteo Salvini cita Oriana Fallaci ed esprime così il timore di un pericolo incombente in ‘casa nostra’: “Se MASSACRO di #Parigi sarà confermato di matrice ISLAMICA, è chiaro che ormai abbiamo il nemico IN CASA. #StopInvasione, subito! #Salvini e “Aveva ragione Oriana Fallaci” . Il leader del Carroccio poco fa ha inoltre aggiornato la sua pagina Facebook con un post molto eloquente: “Siamo tutti Charlie Hebdo”.

renzi berlusconi

Renzi, per effetti su disoccupazione record è ancora presto. Grillo: sei un burattino

Trono Classico di UeD

Uomini e Donne news, Trono Classico: Jonas furioso e Andrea perde Valeria